giovedì, Marzo 4, 2021

Covid, Casasco (Confapi) “Pronti a vaccinare in azienda”

In primo piano

Il Consiglio di Stato tentenna… Ma a Lacco Ameno è guerra di denunce anonime

Attesa febbrile per la pronuncia dei massimi giudici amministrativi sulla sorte della “fascia tricolare”: rivince Pascale o è la volta di De Siano?. Con la guerra giudiziaria e politica, prosegue la stagione dei corvi. Denunce apocrife con accuse ai politici. Accusatori e accusati fanno parte tutti della stessa barca

Giosi Ferrandino: “Ischia non perdere l’occasione Recovery”

https://youtu.be/hXXKLSQURO8 Gaetano Di Meglio | Con l'eurodeputato PD, Giosi Ferrandino, una riflessione sul governo Draghi, le possibilità del Recovery Fund...

Reazione Caruso, asfaltato De Siano: “Vuol fare i paragoni sugli incassi del porto? Cosa ha fatto per Serrara Fontana da Senatore?”

L''interrogazione di De Siano contro Del Deo ha una reazione. Immediata, dura, precisa. E arriva dal sindaco di Serrara...
ROMA (ITALPRESS) – “E’ oggi più che mai evidente che la vera chiave di volta nella lotta alla pandemia sia la massima velocizzazione nella somministrazione dei vaccini Anti Sars Covid-2, collaborando ad ogni livello per convincere tutti i cittadini della sua utilità e sicurezza nel garantire salute individuale e di gruppo”. Così Maurizio Casasco, presidente di Confapi, in una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ai ministri del Lavoro e della Salute, Nunzia Catalfo e Roberto Speranza, al commissario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri e ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil.
Nella lettera, gli imprenditori di Confapi, nella convinzione che la salute vada di pari passo con la ripresa economica per la quale tutti si devono impegnare, si dicono pronti a divenire testimonial su territorio della utilità del vaccino e a promuovere – con la collaborazione dei medici del lavoro e il coinvolgimento dei sindacati – la vaccinazione di tutti gli addetti in azienda. Per quelle imprese che decideranno di far fronte a questo impegno straordinario, si potranno trovare a livello normativo meccanismi premianti dal punto di vista fiscale o contributivo, sulla cui individuazione la Confederazione è pronta a collaborare con il Governo.
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

In nome del DPCM, aprite le scuole! Siamo seri, responsabili e “vaccinati”

Gaetano Di Meglio | C'è qualche sindaco che ha voglia di difendere i figli di Ischia e ha voglia...
- Advertisement -