Covid-19, la minoranza propone a Caruso l’istituzione di una commissione comunale

0

Nuova iniziativa dei consiglieri di opposizione di Serrara Fontana, che in una nota indirizzata al sindaco Rosario Caruso, a tutti i componenti del civico consesso e per conoscenza al segretario comunale, propongono l’istituzione di una commissione comunale per l’emergenza Covid-19, formata da rappresentanti delle categorie e delle varie frazioni che collabori con l’Amministrazione comunale.

Un organismo che dovrebbe avere il compito di rispondere alle esigenze della comunità sia per quanto riguarda l’emergenza sanitaria, ma soprattutto per la grave crisi economica che già sta colpendo diverse famiglie ed imprese.

Nella richiesta sottoscritta dai consiglieri Roberto Iacono, Clotilde Trofa, Palma Iacono e Umberto Di Iorio si richiamano i «sacrifici che ciascuno fa anche nella nostra Comunità di Serrara Fontana non solo in termini socio-sanitari ma ormai anche sotto l’aspetto economico. Basta pensare alle famiglie e alle imprese, per es., che hanno visto azzerarsi il proprio reddito da un giorno all’altro; del ritardo o mancata risposta alla nostra precedente richiesta di sospensione del pagamento dei tributi comunali per la quale ci auguriamo di provvedere al più presto; della necessità di assicurare alla nostra Comunità di Serrara Fontana anche la solidarietà di tutti coloro che possano rappresentarla rafforzando l’unità di azioni anche attraverso un maggiore coordinamento tra le iniziativi utili e indispensabili in atto e future; della utilità di costituire, a tal fine, una Commissione comunale di cittadini con il compito di monitorare e coordinare le iniziative e le attività in corso oltre a individuare e sostenere quelle prioritarie soprattutto in relazione alle misure di sostegno a persone e famiglie più in difficoltà; delle numerose problematiche che incombono sull’amministrazione comunale e delle difficoltà che ne potrebbero derivare continuando in una azione solitaria che invece, insieme potrebbe essere molto più efficace; delle preoccupazioni di tutti, amministratori, cittadini e soprattutto operatori socio-sanitari e della conseguente, ribadita, necessità di operare insieme per meglio fronteggiare questa difficile guerra al Covid-19».

Non a caso gli esponenti della minoranza fanno riferimento alla loro precedente istanza, finora inevasa, di sospensione del pagamento dei tributi comunali in considerazione della drammatica situazione finanziaria già in atto e futura.
E dunque propongono «la costituzione di una Commissione comunale costituita da cittadini rappresentanti delle varie categorie e frazioni del territorio che insieme all’Amministrazione comunale si occupino di monitorare i bisogni della nostra Comunità, coordinare e sostenere le iniziative in atto e quant’altro sarà possibile fare, compresa la distribuzione delle risorse disponibili».

In conclusione fanno presente come siano già diversi gli esponenti del mondo politico ed economico pronti a rendersi disponibili in favore della cittadinanza: « Siamo convinti che nella nostra Comunità ci siano tante persone disponibili a dare il proprio contributo in un momento difficile come questo, come, ad esempio, lo stesso consigliere Clotilde Trofa da sempre al fianco dei cittadini, Celestino Iacono il cui ruolo nel reperimento delle mascherine che saranno distribuite prossimamente a tutta la popolazione già è stato fondamentale e tanti altri». Infine un richiamo all’unità, senza distinzione di ruoli e di colori politici, superando contrapposizioni e divergenze, vista la gravità dell’emergenza in atto e l’urgenza di dare risposte concrete ai bisogni primari della cittadinanza: «Si augurano che, almeno in questa occasione, si mettano da parte le divisioni politiche e si colga l’opportunità per unire e affrontare insieme questa vera e propria guerra al Covid-19». Ovviamente si resta in attesa delle determinazioni del sindaco Caruso e della sua maggioranza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui