Coronavirus. Sindaci al lavoro per una nuova ordinanza. Verso un’altra brutta figura o sarà concordata?

8

E’ in arrivo una nuova ordinanza dei sindaci. Dopo la bocciatura del Prefetto perché “Non in linea con le misure sinora adottate dal Governo” e perché “adottata sul presupposto di un asserito D.L. del 22 febbraio 2020, allo stato, non pubblicato e quindi giuridicamente inesistente”.

Questa volta, messa da parte l’«impasse» tra Serrara Fontana, Barano d’Ischia e Forio per gli esiti del famoso concorso non superato da alcune “mogli di sindaci” e superato il “problema” Ufficio di Piano, i cinque sindaci sono riuniti presso il comune di Forio dove con Francesco Del Deo si prova a scrivere un nuovo atto che, si spera, non faccia la stessa brutta fine di quello di domenica.

Ma non c’è due senza tre. E così, dopo il primo inutile atto di sabato pomeriggio, dopo quello bocciato dal prefetto di Napoli di ieri, oggi ne è in arrivo un altro. Uno che, speriamo, sia efficace. La speranza è che facciano qualcosa di buono e non abbia la matrice populista, demagogica e razzista come i precedenti.

8 Commenti

  1. Caro direttore e cari pseudo -liberal- democratici. Mi domando se mettere in atto misure atte ad arginare, una epidemia che può avere risvolti drammatici, sia una xcelta fascista, razzista e populista.
    Penso che le isole, a differenza di altri territori, vuoi per la particolarità del territorio, vuoi per la ristrettezza di spazi, risultano terreno fertile per la diffusione di virus. Un Po come accade sulle navi da crocera.
    Spero che il prefetto sia consapevole ma sopratutto responsabile nel revocare atti a tutelare la salute pubblica per gli oschitani.
    Mi appare molto strane che nel momento in cui 4 sindaci inermi, fanno un qualcosa a mio parere propositivo per i cittadini, vengono messi alla gogna mediatica. Io sinceramnete da ischitano apprezzo lo sforzo.
    Per usare il vostro metro di misura dobbiamo dire che al nord i paesi messi in quarantena, sono amministrati da razzisti, fascisti e populisti?
    Bha…… Ma chi vi capisce!!!!!
    P.s. Mi auguro che il prefetto di Napoli sia più efficiente e preparato del nostro ministro Speranza (che a mio avviso ha preso sotto gamba la problematica). Sopratutto aggiungo, che chi sbaglia in questo paese non paga mai.

  2. Per chi scrive questi articoli: portatevi i turisti lombardi a casa vostra e fateli stare in quarantena insieme ai vostri figli.

  3. Ma brutta figura di cosa?A Mauritius negato lo sbarco di italiani dalle zone a rischio e invece in Italia,ischia, è tutto passabile? ma vi aggiornate con le informazioni o siete da visita oculistica urgente?!

  4. Io non capisco perché colpevolizzare i sindaci ke mezza volta fanno i nostri interessi! Ma veramente….perché chi scrive questi articoli accusatori, non se li porta a casa ai turisti….adesso non bisogna guardare il soldo. Tutti viviamo di turismo sull isola, ma la salute nostra e dei nostri figli, la nostra vita prima di tutto! E stiamo attenti !

  5. Di razzismo per fortuna non ho scritto niente. Ho detto semplicemente ke questa gente C ha dato a mangiare e c da ancora a mangiare. Ma quando c è un emergenza del genere…. meglio ognuno a casa sua ! Vedi oggi una turista in Sicilia….E la Sicilia è grande! Pensa Ischia!!! Il tuo fa schifo….mi è scivolato addosso….pensa a scrivere cose giuste. E Anke per la tua incolumità, nn solo per la mia!

  6. Il confronto è onesto solo quando ci si firma con nome e cognome.
    Per questo sono solidale con il direttore

Rispondi a gabriele Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui