Coronavirus. Luca D’Ambra: “Per Ischia serve un protocollo sanitario congiunto”

2

Il presidente Federalberghi, Luca D’Ambra, insieme al Presidente Federalberghi Terme Ischia Peppino Di Costanzo e al Presidente Federalberghi Isole Minori Ermando Mennella, ha dichiarato: “Lodiamo il pronto intervento del prefetto di Napoli per aver ristabilito la legalità annullando un’ordinanza chiaramente illegale, con iniziative che andavano oltre le competenze comunali.

In riferimento all’ordinanza del 23.02.2020 firmata dai 5 sindaci comunali dell’isola d’Ischia. Sin dall’inizio delle riunioni si è ritenuto plausibile affrontare la dinamica di messa in sicurezza sanitaria dell’isola d’Ischia attraverso prassi istituzionali diverse, ovvero un’operazione congiunta con gli enti preposti nazionali e regionali (Ministero della salute, regione Campania, e Prefettura).

Considerato il caso straordinario, richiediamo ai Nostri Primi Cittadini dell’isola d’Ischia di spingere affinché la sanità nazionale e regionale applichi un protocollo volto ad una operatività immediata con controlli opportuni.”

2 Commenti

  1. Si, ok! Bene tutto, bene i comunicati.
    Ma intanto scrivete, per esempio all’Ansa, di prendere atto del provvedimento del Prefetto.
    Da ischitano già l’ho fatto: fatelo anche voi.
    Già è bella la situazione…

  2. Serve un cordone sanitario all’imbarco x le isole e non allo sbarco. Tutti debbono essere controllati con i termoscanner ed eventualmente con i tamponi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui