fbpx

Conte: «Non sono della partita. Adesso è impossibile battere la corazzata di Enzo»

Must Read

Gaetano Di Meglio | Quando ormai siamo in campagna elettorale e il count down verso sabato è già iniziato, abbiamo sentito Davide Conte per capire le iniziative di ADESSO ISCHIA e il suo futuro politico. Un chiarimento che arriva mentre le opposizioni di organizzano e che ci consente di poter capire meglio il caos dell’altro lato.
Un futuro prossimo che al momento Davide vede ancora targato Enzo Ferrandino, mentre a medio termine potrebbero esserci grosse sorprese…

Davide, cosa state programmando contro Enzo Ferrandino?
«Ti ringrazio vivamente per avermi menzionato più volte tra le parti attive che starebbero organizzando lo schieramento contro Enzo Ferrandino, ma devo dirti che l’ultimo incontro che ho avuto con quel “gruppo di lavoro” risale – se non erro – alla fine di gennaio o ai primissimi di febbraio, quando ravvisai che a meno di un clamoroso colpo di scena non ci sarebbero state le condizioni per addivenire ad una situazione credibile e sostanziale per essere della partita. So bene, perché c’è chi mi informa, che ci sono stati di recente numerosi incontri, ma io non sono mai più stato invitato».

Sei candidato?
«Assolutamente no! Ricorderai la mia intervista dopo la presentazione di ADESSO ISCHIA: una candidatura a sindaco deve essere frutto di condivisione e causa di aggregazione. Ma soprattutto, contro quella che da sempre sappiamo essere una vera e propria corazzata che si presenta alle elezioni con l’arma più forte, cioè essere in carica col “potere in mano”, bisogna puntare a far vincere un’idea, prima dei numeri. Altrimenti diventa un’inutile missione impossibile, tanto per stare un mese sul cerasiello e guadagnarsi un seggio da consigliere di minoranza. A entrambe le cose, personalmente e a differenza di altri, non sono interessato neanche un po’».

Quindi ADESSO ISCHIA ha fallito la sua mission?
«Assolutamente no! ADESSO ISCHIA resta un laboratorio politico importante che ha provato a trasferire un messaggio alla gente di Ischia. In tanti lo hanno recepito e continuamente mi hanno compulsato per sapere se fossimo stati della partita. Ma sono stati troppi di più quelli piegati ai fatti propri, alla convenienza personale e, quindi, alle logiche clientelari e di potere dell’amministrazione di Enzo Ferrandino. Per cui, coraggiosi sì, ma mai protagonisti di battaglie contro i mulini a vento. Tuttavia, sono convinto che molto presto, dopo la sua riconferma, la nuova maggioranza targata Ferrandino e compagni imploderà da sola. E a quel punto vedrete quante cose cambieranno!».

1 commento

  1. se verrà rieletto questo sindaco, l’isola proverà il peggior periodo dell’isola tutta. Solo magna magna per se e per i suoi, mentre la zona Ischia , lentamente si avvierà in un languido torpore, fatto di promesse mai mantenute. Zero pargheggi, rivoluzione di qualche piazza, per far cassa, ischia Ponte abbandonata, parcheggio La Siena, senza futuro, strade con basoli da rifare, illuminazione scadente, ecc

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...