fbpx

Condono abusi edilizi di necessità, De Luca scarica sul governo nazionale

Must Read

Severino Nappi (Lega) non ha dubbi: “abbiamo offerto un’altra possibilità a De Luca e ai suoi, ma hanno detto no”.

“De Luca e i suoi perdono una grande occasione e tornano a voltare le spalle a centinaia di migliaia di campani, costringendoli a subire la violenza degli abbattimenti. Ancora una volta tra formalismi e ipocrisie viene negato il diritto alla casa. Al di là dei proclami fatti per motivi elettorali, la maggioranza sceglie di nascondersi, pretendendo che sia il Governo nazionale ad esprimersi sul tema dell’abusivismo edilizio cosiddetto di necessità (che riguarda la stragrande maggioranza dei 60mila immobili abusivi presenti in Campania). Insieme a tutti i colleghi della Lega e del centrodestra, abbiamo presentato una mozione in cui si traccia la linea per il necessario distinguo sugli abusi ma gli emendamenti sono stati respinti, ed è per dare una ulteriore occasione a De Luca e ai suoi di ravvedersi, che abbiamo riproposto la discussione in Aula, ben consapevoli che la maggioranza sarebbe rimasta arroccata su posizioni che si reggono sul nulla. La realtà è un’altra e lo abbiamo ribadito: la questione dell’abusivismo edilizio di necessità rappresenta un problema insanabile, insolubile, se non sarà la Regione Campania ad affrontarlo direttamente; né si può pretendere che sia adesso il Paese a comprendere le ragioni, le dimensioni, la necessità degli interventi. De Luca e i suoi si sono girati dall’altra parte, e ne rispondono moralmente alle centinaia di migliaia di campani che vivono una condizione drammatica. Qui non c’è appartenenza né colore politico che tenga. Oggi non avete dato risposte e in futuro dovrete tacere. Noi vi ricorderemo tutti i giorni che vi siete tirati indietro davanti a un’opportunità, scegliendo la strada del mai più”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania e componente della Commissione Urbanistica del Consiglio regionale.

URBANISTICA, ZINZI: “SU ABUSIVISMO DI NECESSITÀ LA SINISTRA DIMENTICA GLI ULTIMI”. 

“Oggi in Consiglio regionale è caduto anche l’ultimo baluardo di rappresentanza che resta alla sinistra. Si dice pronta a difendere gli ultimi solo quando si tratta di parlarne nei salotti, salvo poi fare marcia indietro quando si tratta di concretizzare quel sostegno. L’abusivismo di necessità è un tema serio e che, purtroppo, in Campania coinvolge centinaia di migliaia di cittadini. Abbiamo chiesto ai colleghi di maggioranza un impegno condiviso per dare un segnale e affrontare una volta per tutte questa emergenza. Il centrosinistra ha fatto orecchie da mercante. Dopo aver seguito la nostra posizione sugli sbarchi, da De Luca ci saremmo aspettati un pizzico di coraggio in più anche sull’abusivismo di necessità. Prendiamo atto, invece, che dinanzi alle battaglie serie che riguardano i cittadini campani, questa sinistra radical chic sa solo scappare”. Così il capogruppo Lega Salvini Campania, Gianpiero Zinzi, a margine della discussione in Aula sul disegno di legge in materia di semplificazione edilizia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...
In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...