domenica, Giugno 20, 2021

“Comportamento antisindacale”: la UIL diffida il comune di Ischia

In primo piano

Ugo De Rosa | La grande pace al Comando vigili del comune di Ischia si è rotta. Annibale De Bisogno, responsabile della UILFLP Napoli e Campania ha diffidato il comune di Ischia “per comportamento antisindacale (art. 28, L. n. 300/1970) e, contestuale ha messo in mora l’ente di Enzo Ferrandino.
L’accordo raggiunto con la Fp Cgil di Franco Raglia e la Fp Cisl di Vincenzo Pagano non piace all’altra sigla sindacale.
L’accordo per definire l’utilizzo delle risorse decentrate per l’annualità 2021, ovvero il piccolo gruzzoletto di 639.916,71 euro è ora preso di mira da chi si è sentito escluso.

«Questa O.S. – scrive De Bisogno – è venuta a conoscenza in maniera fortuita, attraverso gli organi di stampa, che il giorno 4 giugno u.s. si è tenuta, presso il Comune di Ischia, la Delegazione Trattante con ordine del giorno: ipotesi destinazione risorse accessorie anno 2021. E’ inaudito: apprendere dalla lettura della convocazione, che il Presidente della Delegazione Trattante non abbia convocato la Uil Fpl, firmataria del CCNL Funzioni locali che a pieno titolo è legittimata a sedere ai tavoli negoziali; a distanza di oltre 20 anni dalla nascita, che solo ad Ischia la RSU appartenga ad una o ad altra sigla sindacale.».

Dopo il primo strale contro l’amministrazione, Annibale De Bisogno mette in evidenza anche l’operato dei colleghi «La RSU (Rappresentanza sindacale unitaria) una volta eletta non ha appartenenze; che i destinatari della convocazione, attori al tavolo negoziale non abbiano sollevato un problema d’illegittimità, vista la palese nonché aberrante violazione della condotta antisindacale. Tutto ciò premesso, la Uil Fpl di Napoli e Campania diffida l’Amministrazione del Comune di Ischia, nella persona del Sindaco, a interrompere la condotta antisindacale posta in essere nei confronti della scrivente Organizzazione Sindacale e degli interessi collettivi di cui è portatrice e riconvocare la Delegazione Trattante non prima di aver ripristinato lo status quo, annullando tutti gli atti fin’ora prodotti, con avviso che il perdurare della condotta antisindacale sopra denunciata, costringerà la scrivente O.S. a tutelare le proprie ragioni nelle opportune sedi giudiziarie, proponendo, se del caso, apposito ricorso ex art. 28 L. 300/1970.»

Nella nota d’invito, firmata da Antonio Bernasconi, infatti, la UIL FPL non è citata
«Alle 00 .SS Territoriali C.G.I.L, C.I.S.L. FP C.S.A.; Alle R.S.U. CISL : Fermo Luigi e CGIL: Arcamone Maria. Le SS.LL. sono invitate alla riunione della Delegazione Trattante che si terrà presso la Casa Comunale il giorno 04/06/2021 alle ore 10.30per la trattazione dei seguenti argomenti: Ipotesi destinazione Risorse accessorie anno 2021 Varie ed eventuali»
Sembra che la UIL si stata esclusa strategicamente. Dal comune di Ischia, addirittura, qualcuno (il buon Salvatore Marino) ha detto che il Comune di era dimenticato di convocare questa sigla.

Sembra strano soprattutto perché le sigle da invitare sono 4, non 44 o 444… I maligni di cui il mondo è pieno, però, pensano che l’esclusione di quest’altra sigla sia stata programmata e organizzata a tavolino.
Come andrà a finire? Beh, conoscendo qualcuno al Comune di Ischia siamo sicuri che questa diffida verrà archiviata come tante altre e che si arriverà allo scontro in tribunale.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -