Come velocizzare un sito WordPress

0

Se hai un sito WordPress e vuoi farlo risaltare nelle SERP devi imparare a renderlo veloce e performante, scopri come velocizzare un sito WordPress leggendo questo articolo.

WordPress è uno dei CMS più utilizzati al mondo, è considerato il migliore per poter creare siti web performanti e professionali. Semplice da utilizzare e con migliaia di gadget e plugin gratuiti da installare. Un semplice sito realizzato con questo CMS può assumere più forme a seconda di quello che abbiamo bisogno. Possiamo infatti realizzare sia un semplice sito web che un sito shop grazie all’estensione del plugin WooCommerce. Gratuito e altamente performante è anche l’ideale per essere indicizzati al meglio dai vari motori di ricerca. Ecco perché viene scelto da molti utenti. Ma come possiamo renderlo ancora più performante, ma soprattutto come velocizzare un sito WordPress? Scopri come realizzare tutte queste migliorie rapidamente nel tuo sito web e rendilo il numero uno migliorando decisamente il tempo di caricamento.

Perché è importante rendere un sito web veloce?

La velocità di un sito web è un valore essenziale per le performance del nostro sito ma anche per i parametri che i motori di ricerca danno ad un determinato sito web. Il funzionamento è molto semplice, tutto dipende da come si comportano gli utenti che entrano all’interno del nostro portale. Ogni singola volta che gli utenti incontrano sito web lenti nel caricamento delle varie pagine tendono inevitabilmente ad abbandonare il sito. Questo fa crescere la frequenza di rimbalzo, che puoi controllare tranquillamente sulle statistiche di Google Analytics, ed inevitabilmente invia un feedback negativo ai vari motori di ricerca. Come saprai i motori di ricerca danno una valutazione dei vari siti web che utilizzano poi per posizionarli all’interno della SERP. Quando si riceve feedback negativi si viene penalizzati. Quindi non solo i nostri utenti e quindi possibili clienti abbandonano il nostro siti in tempi record ma siamo anche penalizzati dai vari motori di ricerca che abbassano la nostra posizione all’interno della SERP.

Come capire la velocità del tuo sito?

Per capire se ci sono problemi nel caricamento della pagina, non è difficile. Di fatti li riscontreremo noi stessi all’apertura del sito web, ma se vogliamo scoprire se i parametri di velocità del nostro sito sono buoni, possiamo eseguire uno speed test. Ci sono vari strumenti e portali online che ti permettono di eseguire questa analisi di caricamento di un sito in tempi record e misurare la velocità del tuo sito, noi ti consigliamo di affidarti a PageSpeed di Google. L’analisi ti permetterà di avere una panoramica completa sui tuoi siti WordPress e capire quali pagine web devono essere migliorate e quali invece vanno bene così.

Come velocizzare un sito web?

Ora che abbiamo visto perché è importante rendere un sito WordPress veloce andiamo a scoprire come possiamo farlo sfruttando al meglio tutti gli strumenti del web. Ad influenzare la velocità di un sito web intervengono diversi fattori, per migliorare le prestazioni del nostro sito dovremo perciò imparare a migliorare ognuno di essi. Continua la lettura.

La scelta dell’hosting

L’hosting, come saprai benissimo, è uno spazio dedicato al tuo sito web che ti viene concesso, dietro pagamento annuale, da un provider mettendoti a disposizione i suoi server. Ognuno di noi può scegliere i servizi di hosting più adatti alle sue esigenze, e diciamo pure che è un parametro molto variabile. Possiamo infatti cambiarlo nel tempo, questo perché le esigenze di un sito web possono variare e richiedere un prodotto differente da quello che siamo preoccupati di acquistare inizialmente. La prima valutazione che dovrai fare però è quella di conoscere bene il provider al quale ti stai affidando. Se scegli di acquistare un hosting di bassa qualità una delle conseguenze sarà caricamenti lenti del tuo sito web. È perciò importante fare una ricerca attenta e precisa per poter trovare un hosting all’altezza. Le soluzioni troppo economiche solitamente nascondono sempre qualche difetto che ti troverai poi a scontare nel tempo. Quindi come possiamo scegliere un hosting?

Semplice dobbiamo vagliare quello che ci viene proposto e leggere quante più recensioni online troviamo. L’esperienza fatta dagli altri utenti, prima di te, è oro colato in questo caso. Le recensioni ti permettono di capire se l’hosting che vuoi acquistare è affidabile e se i parametri che ti propone sono quelli reali oppure no. In questo caso perciò ti consigliamo di vagliare tra i vari hosting che propongono soluzioni personalizzate per WordPress, sono infatti hosting creati a doc per rendere alte e funzionali le prestazioni del tuo sito WordPress. Prima di acquistare il pacchetto che ti trovi davanti, leggi le recensioni e solo se sei sicuro che sia un buon prodotto allora acquistalo.

Scegli un hosting che offre anche il CDN

Questo parametro è importantissimo. Grazie al CDN si creano delle copie su altri server, in questo modo che visita il tuo sito web dall’altra parte del mondo non avrà alcun problema nel caricamento del sito. Come sai i siti web sono visitabili da ogni parte del mondo, ma se un utente si trova troppo lontano potrebbe riscontrare difficoltà nel caricamento ecco perciò che si sfrutta la rete di Content Delivery Network. Quando l’utente si troverà lontano dal tuo server accederà ad una copia acquisita da un server più vicino a lui così che il caricamento del sito web sarà rapido.

Le immagini

Un altro importante fattore che influenza la velocità del tuo sito sono le immagini. Ogni sito web presenta delle immagini, sono praticamente i file multimediali utilizzati sempre e in ogni sito. Il loro funzionamento è essenziale ma devono essere ottimizzate. Cosa vuol dire ottimizzare le immagini? Migliorate, rese più leggere senza però abbassarne la qualità. Più immagine è leggera più il sito la caricherà velocemente. A questo scopo esistono vari strumenti che puoi sfruttare uno di questi è Photo Shop. Ottimizzare l’immagine non vuol dire abbassarne la qualità ma solo renderla più leggera, esistono infatti vari formati e vari metodi di compressione di un’immagine che ti permettono di mantenerla ottima ma leggera.

Cache

Scegli di sfruttare la memorizzazione nella cache per rendere il sito più veloce. A tal proposito esistono diversi plugin WordPress gratuiti che possiamo sfruttare per eseguire questa operazione. Ad esempio puoi sfruttare WP Super Cache oppure W3 Total Cahce.

CSS e JS

Scegli di combinare più file in uno, in questo modo il server che carica il tuo sito web non dovrà ricercare più file in zone differenti, ma soltanto un unico file. Il caricamento sarà inevitabilmente più rapido e veloce.

Plugin

I plugin sono un ottimo strumento che ci aiutano a migliorare i siti WordPress però al tempo stesso appesantiscono il sito. Quando possiamo perciò è sempre meglio evitare di utilizzare i plugin sul nostro sito web e puntare invece alla modifica della struttura del nostro sito direttamente modificando la html oppure il file htaccess. Inoltre sarà bene eliminare ogni plugin inutilizzato o che non è strettamente necessario. Tutto questo permetterà un caricamento più veloce delle pagine. La cosa più importante è però scegliere con attenzione i plugin che vuoi installare sul tuo sito. Ce ne sono moltissimi, alcuni dei quali hanno un codice mal strutturato ed è quindi l’ideale evitarli. Affidati perciò soltanto ai migliori plugin conosciuti e che presentano buone recensioni. Se dopo aver installato un plugin ti rendi conto che non funziona adeguatamente non farti problemi ed eliminalo, troverai un altro migliore che svolge la stessa funzione.

Scelta del tema e del design

Una scelta essenziale è quella del tema e del design del tuo sito web. Il consiglio è quello di scegliere un tema ed un design quanto più semplice possibile. Prodotti troppo elaborati tendono a limitare il caricamento del tuo sito web e quindi a renderlo lento. Un design pulito invece caricherà in tempi record. Il vantaggio in questa scelta è anche quello di non distrarre i tuoi utenti e di indirizzarli esattamente dove vuoi tu. Se vuoi installare un tema puoi scegliere un tema WordPress ce ne sono centinaia gratuiti tra cui puoi scegliere.

Compressione GZIP

Utilizzi Javascript, CSS, e pagine web? Puoi utilizzare la compressione GZIP. Sappi che potrebbe essere già attiva sul tuo sito web, diversi provider lo prevedono già negli hosting WordPress quindi prima di installarlo nuovamente assicurati di non averlo già in funzione.

Correggi gli errori

Un sito web può presentare degli errori soprattutto quando viene creato da persone alle prime armi in campo digitale. Esegui perciò dei continui controlli e provvedi ad eliminare tutti gli errori che presenta il tuo sito. Uno dei più frequenti è quello di link rotti, puoi eliminare i link rotti o correggerli utilizzando apposite piattaforme ed applicazioni.

I banner pubblicitari

C’è chi sceglie di sfruttare i banner pubblicitari per guadagnare qualche euro con il suo sito web. Molti utenti commettono però l’errore di inserire troppi banner all’interno del sito. Questa enorme quantità di banner pubblicitari non solo infastidisce l’utente che rende ad abbandonare il sito in pochissimo tempo ma rallentano anche il caricamento del sito.

Conclusioni

Dopo aver letto questo articolo conosci tutti i miglioramenti che puoi fare per rendere migliore il tuo sito web ma soprattutto per renderlo più veloce. Un sito veloce è un sito apprezzato da Google e dagli utenti che saranno felici di tornare a trovarti ogni volta. Al contrario, come abbiamo già detto, il sito finirà per finire penalizzato e il numero di visite calerà drasticamente. Scegli di migliorare il tuo sito web per aumentare le tue prestazioni. Esegui dei test di controllo ogni volta che hai dubbi sulle prestazioni del tuo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui