Come scegliere la tua prima dash cam

0

Negli ultimi anni sempre più persone hanno deciso di installare un particolare tipo di videocamera all’interno delle proprie vetture: la dash cam.

La dash cam rientra nella categoria delle telecamere per auto. Questa piccola videocamera registra tutto ciò che accade durante la guida. È uno strumento utile:

  • per intrattenimento, ad esempio se ami andare in pista e vuoi registrare le tue spettacolari sessioni di guida
  • per fini pratici, in caso di incidente ti fornisce una testimonianza visiva dell’accaduto.

Nel corso dell’articolo vedremo quali sono le principali caratteristiche di una dash cam, e quali dovresti considerare maggiormente, prima di procedere all’acquisto.

Dash cam: cos’è?

Come detto in precedenza, la dash cam (dashboard camera – telecamera da cruscotto) è una videocamera per auto, che si installa sul parabrezza della vettura. Lo scopo della dash cam è di effettuare una registrazione continua di video, che permette di registrare tutto quello che avviene dinanzi a noi, durante la guida.

Ogni dash cam ha caratteristiche differenti, scopriamo nel dettaglio quali sono quelle più importanti.

Risoluzione video

Uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione è la risoluzione video.

La risoluzione video indica la qualità della registrazione della dash cam. Il range di risoluzione video parte dal formato HD (1280×720 pixel) per i modelli più economici, ed arriva fino al formato Ultra HD in 4K (3840×2160 pixel) per i modelli più costosi.

Il giusto compromesso fra qualità e prezzo è dato dal formato Full HD (1920×1080 pixel), che ti permette di ottenere registrazioni di ottima qualità a prezzi contenuti.

Campo visivo

Un’altra caratteristica importante è il campo visivo della dash cam. Il campo visivo determina l’ampiezza dell’inquadratura, quindi la capacità della videocamera di registrare una più o meno ampia porzione di ambiente circostante. La registrazione di un elevato campo visivo (170° – 180°) può essere particolarmente utile in caso di incidente.

Alimentazione

Essendo una telecamera pensata per la registrazione continua di video, la dash cam è raramente fornita di batteria e viene solitamente venduta con un alimentatore esterno (da collegare alla presa accendisigari della vostra vettura). Nonostante ciò, esistono in commercio dei modelli forniti di una batteria integrata, che permettono la registrazione di video anche quando la dash cam non è collegata all’alimentazione dell’auto.

Archiviazione

La dash cam rimane sempre attiva durante la guida, registrando senza interruzioni sull’unità di archiviazione (microSD). Solitamente la microSD non è inclusa nell’acquisto della dash cam e deve essere acquistata separatamente. Quando termina la capacità di archiviazione della microSD, vengono eliminati i dati più vecchi per lasciare spazio alle nuove registrazioni.

Esistono in commercio modelli di dash cam incluse di accelerometro, grazie al quale viene rilevato un incidente. Con questo sistema, le registrazioni che includono incidenti non vengono eliminate dalla microSD.

Ulteriori fattori da considerare

Fra le ulteriori caratteristiche da considerare ci sono:

  • Dash cam multiple – registrano il retro del veicolo e della strada.
  • Display – alcune dash cam sono dotate di display, per un’installazione del dispositivo più confortevole. Eliminano la necessità di ricorrere ad un supporto esterno (smartphone) per scegliere la giusta inquadratura.
  • Frame rate – può essere di 30fps o di 60fps. Fattore utile se si vuole utilizzare la dash cam per girare video professionali o a scopi d’intrattenimento.
  • Supporto d’installazione – adesivo o a ventosa. La colla del supporto adesivo potrebbe essere difficile da rimuovere se si vuole sostituire o rimuovere la telecamera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui