Cinema. A Trudie Styler e Sting l’Ischia Global Ambassador

0

A Trudie Styler e Sting è stato assegnato il premio ‘Ischia Global Ambassador’ che sarà consegnato nel corso della 18esima edizione del Global Film & Music festival in programma dal 12 al 19 luglio. ”E’ il nostro modo per dire un immenso grazie a questi due straordinari amici, sempre vicini all’Italia e alla nostra isola, presenze che questa estate hanno ancora più valore – annuncia Tony Renis, presidente onorario del festival – come è noto Trudie Styler è sostenitrice da anni del Social Cinema Forum, il suo impegno ambientalista e per i diritti umani è un grande stimolo per tutti noi. Dal primo arrivo di Sting sull’isola con lo storico concerto insieme a Zucchero nel 2009 fino alla partecipazione di Bob Geldof lo scorso anno, grazie al lavoro di Trudie Styler nel board del festival, da Ischia si parla al mondo”. L’attrice e produttrice inglese è impegnata da anni con il marito Sting per la causa ambientalista con la loro Rainforest Foundation che si batte per la protezione delle foreste pluviali e la difesa dei diritti delle popolazioni indigene. Nell’ambito del Social Cinema Forum, sarà premiata la Fondazione Leonardo Di Caprio.

Ischia Global nel mito del maestro Morricone
Ischia Global Film & Music festival nel segno di Ennio Morricone: sarà dedicata al grande musicista scomparso la 18/a edizione che si terrà dal 12 al 19 luglio. Lo annuncia Tony Renis, presidente onorario del Festival: ”Era come un fratello per me” il suo commento.
Morricone sarà ricordato con una esibizione del flautista Andrea Griminelli, insieme a lui il giovane chitarrista Jacopo Mastrangeli che nei giorni del lockdown è divenuto celebre grazie ai social per aver suonato le note di Morricone sulla terrazza di piazza Navona. ”La musica di ‘E più ti penso’ credo sia la più bella di sempre” dice Renis ricordando il brano cantato da Andrea Bocelli e Ariana Grande. Un brano scritto dallo stesso Tony Renis sulla colonna sonora di ‘C’era una volta in America’.
Il produttore del Global festival Pascal Vicedomini, fu promotore per l’assegnazione della stella sulla Walk of Fame a Ennio Morricone nel febbraio 2016. ” Per me fu un grande onore festeggiarlo insieme alla sua famiglia alla vigilia dell’Oscar per ‘The Hateful Eight’ di Tarantino, sulla Hollywood Boulevard.
La cerimonia faceva parte del nostro Festival Los Angeles, Italia. Con l’Accademia internazionale Arte Ischia e il presidente onorario Tony Renis siamo al lavoro per un tributo che sia segno sopratutto della nostra riconoscenza e del nostro affetto. Questa estate la musica di Ischia e del festival sarà tutta per il maestro”.

Il cinema non si ferma all’Ischia Global Film & Music Fest
Sarà Il cinema non si ferma, primo film in assoluto girato rispettando scrupolosamente le norme sul distanziamento sociale imposte dal Coronavirus, a inaugurare domenica 12 luglio l’Ischia Global Film & Music Festival di Pascal Vicedomini, apprezzato appuntamento di promozione artistica nell’Isola Verde.
Film di genere comedy in 8 episodi rappresenta un collegamento naturale tra il periodo più duro della pandemia, quando tutti i set hanno subito lo stop, e quello attuale, dove finalmente si può tornare a battere i ciak. L’appuntamento è al Cineteatro Excelsior alle 18.30 per rivivere, con una punta di leggerezza, quelle lunghe settimane durante le quali l’Italia ha dovuto fare i conti con l’isolamento e i problemi che ne sono conseguiti: connivenza forzata, incapacità di utilizzare la tecnologia, incomprensioni in famiglia, depressione, solitudine. Impossibile non riconoscersi in almeno uno degli otto episodi. Girato nel mese di aprile, e completato grazie alla partecipazione di un nutrito gruppo di professionisti, si potrà vedere su RAI Cinema Channel per quattro settimane subito dopo la premiere di Ischia.
Per il cast, che ha girato le scene tra le quattro mura domestiche, con un “workflow specific” sviluppato dal supervisore alla fotografia Daniele Muscolo e dalla sua equipe tecnica. Fondamentale è stato l’aiuto di familiari e congiunti, che, armati di smartphone, si sono improvvisati cameramen e tanto altro. Nessuno, tra attori e tecnici, ha percepito un compenso. Per i costumi ogni attore, supervisionato dalla costumista Maria Vitta, ha attinto dal proprio guardaroba, si è truccato e pettinato da solo, si è preparato al ciak guidato in teleconferenza dal regista Marco Serafini.
Tra i protagonisti Maria Grazia Cucinotta, Kaspar Capparoni e la moglie Veronica Maccarrone, Remo Girone, Paola Lavini, Ignazio Oliva, Margot Sikabonyi, Jane Alexander, Augusto Zucchi, Damiano Schiozzi, Gianmarco Amicarelli, Nicolas Vaporidis e Lavinia Longhi. Anche il regista dell’eros Tinto Brass appare in un cameo durante l’episodio intitolato Nonno Martino.
Da un’idea del produttore Ruggero De Virgiliis, Il cinema non si ferma è stato prodotto da Daniele Fioretti e Daniele Muscolo di DeltadueMedia insieme alla Coevolution di Marco Perotti. Il coordinamento delle sceneggiature è stato affidato a Stefano Piani. Singolare la colonna sonora curata da più di venti musicisti membri dell´Associazione Compositori Musica per Film, coordinati dal supervisore Alessandro Molinari: autori che spaziano dal giovane esordiente al vincitore del David di Donatello.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui