fbpx

Ciao Cesco D’Ambra! MVP assoluto dell’isola

Must Read

E’ stato amico di giovani appartenenti a diverse generazioni. Non era l’età a legarlo a questo gruppo o a quello, ma solamente il bene che la gente gli mostrava. Fisico imponente, ma mai invadente. Ognuno amava sorridere con lui, ognuno lo provocava simpaticamente ma sempre senza mancargli di rispetto. Una volontà di ferro la sua, autostima ai massimi livelli.
Sia che cantasse, sia che recitasse, sia che giocasse a pallacanestro si sentiva all’altezza dei migliori e tutti glielo lasciavano credere, in fondo che male c’era. Quando cantava divertiva e si divertiva, in fondo fosse stato un vero cantante tutti si sarebbero divertiti di meno di quanto accadeva e Cesco era felice.

Persona perbene, educato secondo i canoni di famiglia, si comportava nel sociale come pochi, galante, disponibile, mai una parola fuori posto quando era in gruppo. Poteva capitare che qualcuno con lui si comportasse poco educatamente, ma in tal caso erano in tanti a redarguire il responsabile
Cesco D’Ambra era in fondo considerato il fratello buono di tutti, si faceva a gara per averlo nelle serate popolari o di gruppo, ma non per divertirsi alle sue spalle, ma per garantirgli una vita sociale quanto più attiva possibile. Bastava che adocchiasse un microfono e si trasformava, gli leggevi la felicità negli occhi.

Da comprimario diventava protagonista assoluto. Gli volevano bene tutti, sapere che non ci sarà più nelle serate ischitane, prende una leggera malinconia ed un filo di tristezza assale coloro che lo hanno frequentato. Cesco D’Ambra, un personaggio ischitano che non uscirà facilmente dalla memoria storica di quest’isola, per simpatia, educazione e modo di vivere. Non sempre bisogna essere degli Einstein per incidere in una comunità, a volte basta solo essere dei bravi ragazzi che si comportano bene e Cesco D’Ambra era uno di questi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

E’ morto mons. Regine, la chiesa di Ischia perde un suo pilastro

A 93 anni, Don Giuseppe Regine, parroco della Chiesa di San Vito è deceduto. Un lutto che colpisce l'intera...