Catena Alimentare Nunzia Mattera, inaugurata la nuova bellissima sede

0

Una vera e propria festa che ha coinvolto tutti. Amici di ogni età si sono ritrovati a Perrone, martedì scorso, per un evento molto importante che, ne siamo più che certi, segna in positivo il futuro di una realtà che si è ben radicata sul territorio. Parliamo della Catena Alimentare Nunzia Mattera che ha inaugurato, in un clima di gioia e di festa, la sua nuova sede, uno spazio più grande ed organizzato per accogliere tutti quanti decidono di rivolgersi alla Catena Alimentare che, nel tempo, è diventata punto di riferimento per tante famiglie isolane che vivono momenti delicati. La nuova e spaziosa sede si trova in via Alcide De Gasperi a Casamicciola, località Perrone, mentre la sede storica data a Nunzia dalla famiglia De Lusie resterà un punto d’incontro. Ovviamente il meraviglioso “vicoletto fiorito” non morirà, ma continuerà a mostrare tutto il bello di una comunità che si è fatta catena per aiutare le famiglie in difficoltà.

“Era il 2014 – dichiara il presidente della Catena Alimentare Nunzia Mattera, Francesco di Noto Morgera – quando Nunzia Mattera iniziò a raccogliere derrate alimentari per aiutare le famiglie in difficoltà. Allora le famiglie erano poco più di una dozzina e la raccolta avveniva in una camera da letto dello zio di Nunzia. Con il passare dei mesi  le famiglie  aumentavano  sempre di più e con esse  l’esigenza  di avere un luogo dove poter sistemare la merce che sempre di più veniva donata da amici. Vari furono gli incontri con le istituzioni che non ascoltarono il grido di aiuto di Nunzia tranne  la famiglia De Luise (noti commercianti di Casamicciola) la quale si offrì nel mettere a disposizione a titolo totalmente gratuito all’ associazione da Nunzia  e amici  regolarmente costituita. Così finalmente in via Elena nasceva la sede insieme al vicoletto fiorito con la collaborazione della Borsa Verde.Passano  gli anni e gli assistiti aumentano sempre di più fino ad arrivare a oltre 85 famiglie colpa anche del tragico evento del 21 agosto 2017 che colpì i comuni di Casamicciola,Lacco Ameno e parte di Forio, anno in cui la povera  Nunzia si ammalò, e malgrado tutto era sempre in prima linea e al fianco dei più bisognosi. Dopo la scomparsa della fondatrice della Catena Alimentare il testimone passa al suo amico Francesco Di Noto Morgera che con una squadra di fidi collaboratori porta avanti ciò che Nunzia aveva creato. In poco tempo riescono a raggiungere traguardi importanti, in primis l’inserimento tra le  associazioni  onlus, subito dopo la firma della convenzione con Il Banco Alimentare che grazie a ad esso l’associazione può riempire gli scaffali con  diversi e abbondanti quantitativi di merce di ogni tipo,l’ importante partecipazione alla 23^ giornata nazionale della Coletta Alimentare il prossimo 30 novembre. Tali traguardi  comportano l’acquisizioni  di specifici requisiti, come quello di avere un adeguato deposito dove stoccare la merce, e la possibilità di conservare alimenti freschi e surgelati. Da qui nasce l’esigenza di avere una sede più ampia, e la scelta cade nella zona di Perrone, quel rione dove ha visto nascere e crescere sia Nunzia che l’associazione. Martedì 5 novembre l’inaugurazione della nuova sede con una scaffalatura degna dei più moderni supermercati e con una sala  per accogliere le numerose iniziative che l’associazione vuole mettere in essere con l’aiuto e la collaborazione di amici, isitituzioni ed altre associazioni.”

Ad oggi sono circa 80 a ricevere una spesa ogni 15 giorni e intanto la Catena Alimentare è diventata una Onlus e riceve aiuti in termini di derrate dal banco alimentare della Campania.

“Stiamo lavorando senza sosta – dichiarano i responsabili – sempre nel ricordo di Nunzia, a fine mese organizzeremo una colletta alimentare in diversi supermercati dell’isola un altro momento di importante crescita”.

La nuova sede, inoltre, ospiterà anche nuovi servizi per i tanti utenti della Catena Alimentare, servizi che serviranno a dare un supporto sempre maggiore a chi vive momenti di difficoltà e, spesso, si ritrova da solo ad affrontare tutto.

Complimenti a tutti i volontari che prendono parte alla Catena Alimentare Nunzia Mattera e a quanti, in un modo o nell’altro, sono vicini a questa splendida realtà, specchio del grande cuore dell’isola di Ischia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui