fbpx

Castagna smentisce il Comitato Campano: «Il Lacco ha regolarmente versato!»

Must Read

«Il Lacco Ameno ha regolarmente versato la quota relativa all’iscrizione per essere inserita nella graduatoria per il ripescaggio in Promozione. Davvero faccio fatica a capire come non sia risultato un pagamento di oltre cinquemila euro effettuato in data 28 luglio…». E’ un Salvatore Castagna assai rammaricato per la pubblicazione da parte nostra di una notizia che in effetti è stata resa nota da chi organizza i campionati, ovvero il Comitato Regionale Campania. Ci siamo attenuti a quello che venerdì sera è stato riportato sul comunicato ufficiale.

Castagna ci ha inviato le prove della corretta compilazione della modulistica federale e del bonifico bancario effettuato «perché non ci teniamo a passare per una società inadempiente – sottolinea il presidente rossonero –. Abbiamo avuto problemi con il campo, abbiamo allestito una squadra in fretta, il campionato purtroppo non è andato bene a causa di tanti errori commessi, non abbiamo disputato gioco forza il campionato Under 19, in Coppa Disciplina non abbiamo sicuramente spiccato, però tacciarci di essere inadempienti… Questo non lo consento a nessuno nella maniera più assoluta!».

Sul giornale di ieri abbiamo riportato quanto segue: «Niente da fare per il Lacco Ameno, diciassettesimo in graduatoria ma con esclusione dalla stessa così come si legge sul bollettino ufficiale diramato al Centro Direzionale di Napoli. Questa la motivazione dell’esclusione dalla graduatoria: “Omesso deposito del versamento”. Non proprio il massimo per chi da settimane sperava nella riammissione alla seconda serie regionale. Una sorta di “tentativo” quella fatta dal Lacco che ben sapeva in partenza di avere pochissime chance di ripescaggio in Promozione». Se il Lacco è stato ingiustamente inserito in una sorta di “black list”, con l’esclusione dalla graduatoria per una cosa mai verificatasi, possiamo immaginare cosa sia potuto accadere al Centro Direzionale in fase di compilazione di graduatorie e relative comunicazioni ufficiali. A questo punto più di un dubbio si insinua nel dirigente, nell’appassionato e in chi da un paio di anni a questa parte aggiunge una “perla” dopo l’altra. «Forse siamo state tra le poche società che abbiamo versato l’iscrizione – prosegue Castagna –. Ho la copia del bonifico. Ribadisco che il Lacco Ameno non ha mai avuto problemi economici con il Comitato Campano né con altri enti. Si dovrebbe avere la bontà di scrivere cose reali. Siamo in possesso di una regolare ricevuta. La diffusione di simili notizie distorte va a danno della società che non merita umiliazioni quando si ritiene effettivamente di aver agito con linearità, precisione e correttezza. Il Lacco ha sempre pagato quanto dovuto, se non erro due anni fa versammo quattordici mila euro (al pari di tanti club che disputarono un paio di mesi di attività, ndr)».

SARÀ “PRIMA” – Castagna non farà ricorso. «Siamo lontani dalle posizioni migliori in graduatoria per problematiche che conosciamo, ci abbiamo provato, ma il bonifico c’è… Cosa faremo? In questi giorni – chiosa Castagna – ci organizzeremo per disputare il campionato di Prima Categoria».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...