fbpx

Casamicciola, la toilette del marangone

Must Read

 

Il marangone dal ciuffo in missione “toilette”. Chissà: forse non sapeva di essere osservato e che, nell’isola dei voyeur, ce n’è uno cui non sfuggono spettacoli della natura così belli. Alla marina di Casamicciola, il volontario Enpa Luigi Di Meglio ha immortalato l’uccello della famiglia dei cormorani mentre procedeva alla meticolosa pulizia del piumaggio. «Grande pescatore, gli avvistamenti del marangone rappresentano sempre un evento – ha spiegato Luigi –  in quanto uccelli schivi ed estremamente diffidenti.Le colonie principali di questo uccello sono concentrate in Sardegna e nell’arcipelago toscano, tipico nel maschio della specie una sorta di ciuffo sul capo. Si tratta di una specie da proteggere:  le popolazioni sono in netto calo, purtroppo. E oggi, quando ne ho visto uno splendido esemplare su uno scoglio tra Lacco Ameno e Casamicciola, in compagnia di un giovane di gabbiano reale, non ho potuto non immortalarlo».

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Giuseppe è grave, resta al “Rizzoli” perché nessun ospedale napoletano lo accoglie

Il ventinovenne ischitano soffre di un sarcoma e di una patologia che gli provoca trombi a ripetizione che hanno colpito soprattutto le gambe, che sono aumentate di volume in modo preoccupante, e i polmoni. I genitori hanno smosso mari e monti per trasferire il proprio figlio al “Pascale” o altro ospedale napoletano, ma hanno ricevuto solo porte in faccia e silenzi. Gli avvocati che li rappresentano hanno sferrato una serie di diffide e messe in mora al direttore generale del “Pascale” e informando il presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca e il direttore generale nonché coordinatore sanitario Postiglione