Carriero: “Viale Paradisiello intitolato a Pino Daniele? Bella idea!”

1

Giancarlo Carriero affida a Facebook una richiesta un po’ particolare che gira direttamente all’amministrazione di Casamicciola: propone di intitolare un tratto di strada casamicciolese a Pino Daniele, l’artista tanto amato da tutti.

“Ieri seconda magnifica serata di Piano & Jazz 2015 – scrive Carriero – caratterizzata dalla poesia di Paolo Fresue Daniele Di Bonaventura, con alcuni interventi non previsti di Danilo Rea. Magnifico!
Oggi passiamo al Negombo, con una serata di energia pura. Sul palco Tullio De Piscopo, James Senese, Tony Esposito, Rino Zurzolo, Joe Amoruso. Insomma, i grandi amici dell’indimenticato Pino Daniele.

A proposito dell’immenso Pino, quando nel 2013 venne da noi per la splendida esibizione nell’ambito di Piano & Jazz ebbi modo di stare con lui abbastanza a lungo. Scoprii così che era molto legato ad Ischia dove aveva trascorso diverse estati con la zia, a Casamicciola. Aveva un bellissimo ricordo: saliva lungo una scalinata con la sua chitarra, e giungeva in un punto panoramicissimo. Lì si fermava su una panchina, e suonava ispirato dalla meraviglia di quella vista. Mi è sembrata una storia bellissima, e gli ho chiesto dove fosse. Mi ha dato indicazioni precise, e dopo la sua partenza sono riuscito a trovare il luogo. Ne sono certo, perché scattai delle foto e gliele inviai, e Pino me lo confermò entusiasta. Era legatissimo a quel ricordo, ne provava un grandissimo affetto. E attribuiva al periodo delle vacanze a Casamicciola un momento importante della sua maturazione musicale.
Dunque, questo luogo tanto caro a Pino è il tratto finale di Viale Paradisiello, prima della scalinata che conduce verso la Marina. Davanti alla scuola Ibsen c’è lo spiazzo in cui si ispirava Pino Daniele.
E allora faccio una proposta alla toponomastica di Casamicciola. Perché non dedica una una strada o un luogo a Pino Daniele? Un’idea potrebbe essere proprio il tratto del viale che ho descritto, o la scalinata che percorreva per giungervi, o un qualsiasi altro. Sarebbe un bellissimo modo per ricambiare l’affetto che aveva per quel luogo.”

1 commento

  1. Pino Daniele e’ cresciuto in via parodi n.17 e le prime note le ha dedicate a noi sugli scogli di casamicciola, la rampa di scale che porta al belvedere paradisiello era luogo delle nostre merende e passeggiate insieme a zia Lia , eravamo ragazzini e siamo cresciuti cantando, aveva 12 anni quando arrivo’ con la sua prima chitarra ( le zie avevano comprato per lui)la gioia era nei sui occhi da quel girno non la lascio’ piu’ .Ciao fratello ti porteremo sempre nel cuore ragazzo umile con un cuore grande

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui