Caro, vecchio Signorsì! | #4WD

4WARD today di Davide Conte di Mercoledì 04 Dicembre 2019

0

Santa Barbara è la patrona della Marina e dei Vigili del Fuoco. Ho fatto mia questa ricorrenza sin dal 1985, quando cominciai a svolgere il servizio di leva. E da allora ho sempre continuato a celebrare questa giornata, sentendola mia ogni anno di più.

Sostengo da sempre che i miei diciotto mesi di leva, ancorché svolti totalmente al Circomare di Ischia -eccezion fatta per i 28 giorni di C.A.R. (Centro Addestramento Reclute) di La Spezia- abbiano rappresentato una delle esperienze più preziose della mia vita e non esagero se affermo che, per certi versi, hanno saputo regalarmi insegnamenti determinanti sia per le mie scelte di vita che per il mio futuro da imprenditore, quanto o forse più di quelli scolastici.

Gli occhi della maturità e degli anni che avanzano consentono, per quel che mi riguarda, di valutare l’eliminazione del “militare” in modo diverso da quello del teen-ager di quasi trentacinque anni fa. Tale obbligo, che dalle nostre parti molti componenti le classi dal ’60 al ’65 hanno saltato a pie’ pari grazie all’esenzione post-terremoto dell’ottanta, se da una parte ha rappresentato la possibilità per i nostri neo-diplomati di (tentare di) affacciarsi al mondo del lavoro senza il break in divisa e smettendola di fare ricorso agli eterni rinvii attraverso l’iscrizione posticcia all’università o a risultare rivedibili o addirittura riformati attraverso la conoscenza politica del momento, oggi ritorna in voga come un possibile, valido momento formativo ed educativo di giovani già fin troppo disorientati dall’abolizione dell’educazione civica a scuola e da famiglie inguaribilmente e pericolosamente iperprotettive.

Vivere lontano da casa per qualche mese, ma anche semplicemente conoscere un momento di coercizione e ubbidienza forzata extra-domestica, gioverebbe senza dubbio alla crescita di tanti uomini di un domani sempre più vicino e meno alla portata della loro piccola e talvolta troppo comoda esperienza di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui