Caos al Porto di Ischia: 40 persone bloccano il traghetto Caremar “Adeona”

8

Ancora caos, polemiche e  ressa al Porto di Ischia. Un gruppo di circa 40 persone ha bloccato la partenza del Traghetto Carmar, Adeona, delle 19,25.
Si tratta dei tifosi della squadra di Basket Lokomotiv Flegrea che oggi ha disputato un incontro con un team locale, il Forio Basket.La prima sfida del girone di ritorno del campionato promozione di Basket girone A, guidato proprio dalla scqaudra flegrea. La sfida alle 16,30 al Palazzetto di Via Casale.

Sono 40 persone ed hanno solo 100 euro, insufficienti a pagare il biglietto per tutti.
Questa sarebbe la prima ipotesi del blocco.

Il gruppo di supporters organizzati è riuscita a raccogliere, almeno questa sembrerebbe essere la prima motivazione, solo  100 euro  per il ritorno, contestando poi il prezzo troppo alto del biglietto per il rientro. Difronte al “no“ della compagnia all’imbarco ha deciso di bloccare la partenza , montando sul portellone della nave. Sul posto autorità e forze dell’Ordine. 4 auto della polizia e moto, presidiano lo scalo, assieme ad altre 2 pattuglie dei Carabinieri.

Molti passeggeri già imbarcati a bordo della nave hanno deciso di lasciare il traghetto, preferendo attendere la prossima partenza. Tutti i passeggeri della nave Adeona, al momento bloccata,  muniti di biglietto stanno imbarcando su Driade.

Al momento l’Adeona resta ferma nello scalo, non è noto se effettuerà la partenza.

AGGIORNAMENTO

ADEONA ha lasciato lo scalo vuota con un’ora di ritardo rispetto alla prevista partenza, i tifosi restano ammassati sul molo e presso le biglietterie in attesa di ripartire. Per loro, dopo l’identificazione è previsto un imbarco anche senza ticket, eccetto qualche rara eccezione, sul prossimo traghetto in partenza.

8 Commenti

  1. Fanno bene! Due euro e cinquanta e piu che sufficiente come prezzo di biglietto! Non sono mica turisti da prendere col coltello alla gola come si fa d’estate!

  2. Una bella multa alla societa perche prima per aver rubato tutt i loro soldi a l’andato e poi per averli lasciati a terra a spese nostre. Chi inquina dovrebbe pagare!

  3. La cosa bella e che fra un po’c’è li ritroveremo di nuovo sulla nostra isola con tutta la loro eleganza cioè (in costume per strada zoccoli ai piedi e panino in mano su un motorino tutta la famiglia mamma padre due figli sdraio ombrellone e anche il cane) allora si che tutti i giorni preghiamo a s.Vesuvio aiutaci tu…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui