fbpx

Cambio della Guardia a Locamare Casamicciola: Avallone nuovo Comandante, saluta Bove

Must Read

Ida Trofa | È stato un anno ricco di cambiamenti questo 2022 per l’isola d’Ischia e la sua Guardia Costiera. Ed in questo tourbillon di rivoluzioni piccole e grandi, anche Casamicciola Terme vive l’ultima sfida. Saluta, infatti, il comando del Locamare. il Primo Maresciallo Raffaele Bove e si insedia il comandante Paolo Avallone. Il cambio al termine di una stagione turistico balneare intensa ed impegnativa per gli uffici isolani. Il passaggio di consegne ai vertici degli Uffici del Secondo Scalo isolano si è definito giovedì 15 con una cerimonia sobria, ma intensa, presso le banchine della Cala degli Aragonesi.
L’ultimo dei periodici avvicendamenti della Guardia al Circomare Ischia a cui il corpo delle Capitanerie di Porto ci ha abituati con la rivoluzione in atto nell’ambito del corpo stesso.

Il passaggio di un difficile testimone: “sono stati anni intensi”

Il Comandante Raffaele Bove lascia dopo aver raccolto nel 2019 un testimone difficile nella conduzione di una realtà complessa come quella isolana. Bove si appresta a raggiungere nuovi e più prestigiosi incarichi.
Così ha salutato la comunità ed i suoi uomini parlando di obbiettivi ed impegni. Non è mancato un pizzico di commozione: “La presenza di chi oggi è venuto qui per questo passaggio di testimone è la testimonianza che si è lavorato in sinergia in questi quattro anni. Quattro anni sembra un periodo lungo- ha detto Bove trattenendo l’emozione- Sembra ieri quando mi sono imbarcato sulla nave da Pozzuoli diretto a Casamicciola Terme per iniziare questo nuovo percorso lavorativo-sottolinea- un percorso che mi ha completato sia sotto il profilo umano che professionale. Appena giunto in sede mi sono prefissato l’obbiettivo di migliorarla. Grazie al contributo del Comandante dell’Ufficio circondariale di Ischia, della Capitaneria di Napoli e soprattutto del personale di Casamicciola che ha saputo fare equipaggio, non solo andando tutti nella stessa direzione, ma dandomi piena collaborazione e fiducia. Oggi posso dire he ci siamo riusciti. Anche nel periodo di Pandemia, nonostante le numerose difficoltà, abbiamo sempre assicurato presenza e operatività affinché fossero garantiti tutti i servizi all’utenza”. Poi giù con i ringraziamenti a chi ha collaborato come i Vigili Urbani, il gruppo ormeggiatori, la Marina di Casamicciola e la Cala degli Aragonesi e a tutti gli attori dello scalo “un luogo che ha fatto da cornice a questi anni vissuti insieme”.

Dopo la cerimonia, i saluti ed i convenevoli, resta intenso che gli obbiettivi primari sono e restano l’implementazione della cornice di sicurezza, il corretto funzionamento delle infrastrutture, la tenuta degli atti concessori, la fascia di libero transito e le comunicazioni con tutti gli attori del “fronte mare“ in un rapporto sempre più sinergico (si auspica) con gli operatori sempre nell’ottica della tutela e della sicurezza, nel pieno rispetto delle normative vigenti.
Il Primo Maresciallo NP Raffaele BOVE era stato designato quale nuovo titolare dell’Ufficio Locale Marittimo e Comandante del Porto di Casamicciola Terme. Insediatosi a partire da lunedì 14 gennaio 2019, sostituendo il Primo Maresciallo Vincenzo COPPOLA, trasferito presso la sede di Torre Annunziata, Bove saluta le coste ischitane dopo anni di lavoro intenso e difficile che hanno lo hanno visto impegnato in quella che di fatto è stata per il settore, come per il mondo intero, del resto, una vera è prova rivoluzione copernicana. Segnata in gran Parte dalla Pandemia e dal pernicioso momento vissuto dall’ambiente militare, marittimo e dei trasporti ad esso connessi.

Il Maresciallo Bove è nato a Recale (CE) il 14 giugno 1971 e nel 1990 si è arruolato, frequentando la Scuola Sottufficiali Marina Militare di Taranto. Dopo aver prestato servizio presso la Capitaneria di Porto di Savona, in qualità di addetto alla Sezione Demanio ed Ambiente, ha ricoperto l’incarico di Comandante della Delegazione di Spiaggia di Arma di Taggia (IM) dal 1998 al 2003.
Nel 2003 ha assunto l’incarico di titolare dell’Ufficio Circondariale Marittimo e Comandante del Porto di Mondragone (CE) e, successivamente, è stato distaccato presso la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (CE), collaborando in importanti attività di indagine nel campo ambientale, demaniale e della sicurezza alimentare. Dal 2017 il Maresciallo BOVE ricopre l’incarico di Capo della Sezione Polizia Giudiziaria, Ambiente e Demanio dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Pozzuoli. Tutto prima di insediarsi stabilmente a Casamicciola Terme in un triennio intenso è carico di impegni. A coronamento di anni di intenso lavoro il Comandante 1° Maresciallo Np. Raffaele Bove sarà trasferito verso ruoli ed incarichi di alto rilevo sempre nell’ambito del corpo.
Ischia, dunque, quale trampolino di lancio per tanti ufficiali di capitaneria che ci hanno onorato con il loro operato e la loro presenza prima di aprirsi a carriere ed incarichi di rilievo. Questo non ci stancheremo mai di ripeterlo.

Il comandante Avallone

Al suo posto è stato designato il Comandante Paolo Avallone, attualmente di istanza al porto di Piano di Sorrento e Sant’Agnello. Prima del suo comando sorrentino, il giovane Avallone era distaccato al comando generale della capitaneria di porto di Roma era al Reparto Ambientale Marino, presso il Ministero dell’ambiente. Questi vanta, in termini di uffici locali marittimi anche una pregressa esperienza presso la capitaneria di porto di Imperia che lo ha visto impegnato prima della vera sfida ufficiale alla Capitaneria di Piano di Sorrento e Sant’Agnello.
Dal piccolo Porto della penisola, a quello grande e complicato dell’Isola Verde. Siamo certi che quella pena intrapresa si dimostrerà l’ennesima sfida da vivere, affrontare e vincere. Un incarico ambito e prestigioso al comando di un uffici locale come quello di casamicciola , che ha fatto la storia della marineria italiana al pari della Divina e che, nonostante i miti e le problematiche intrinseche rappresenta uno dei principali scali del Golfo partenopeo, se non del Tirreno, punto di transito delle vie marittime e terrestri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...