fbpx

Calcio & pandemia. Troppo covid, Ischia-Savoia non si gioca

Must Read

Giovanni Sasso | Sette a due per il Savoia. Ma non sul campo, bensì a livello di positività al Covid-19. Fino a ieri mattina, come riportato su queste colonne fin da inizio settimana, si era a conoscenza di due casi per parte.

L’ultimo giro di tamponi ha “sancito” un vero e proprio focolaio nelle fila biancoscudate, con i dirigenti torresi che si sono affrettati a contattare il presidente del C.R. Campania, Zigarelli, per chiedere il rinvio di Ischia-Savoia. Il protocollo prevede tale possibilità nel caso ci siano cinque casi accertati. Tra i sette, in quarantena praticamente dalla serata di venerdì, ci sono giocatori di un certo calibro e under titolari.

I vertici del comitato regionale si sono messi in contatto con l’Ischia. Poco dopo le 13.00, Iervolino e i calciatori erano a conoscenza del rinvio. La comunicazione all’Ischia, fatta direttamente dal numero uno del calcio regionale, era solo il prologo al rinvio ufficiale della gara, apparso sul quadro gare automatizzato del portale della Figc-Lnd campana.

Dopo il nostro annunicio in antemprima, dopo il tempestivo comunicato del Savoia attraverso i propri canali ufficiali, tutta la Campania sapeva del rinvio. Mancava solo l’annuncio dell’Ischia che si è fatta viva solamente alle ore 17.41. «L’incontro con il Savoia in programma domani (oggi per chi legge, ndr), valido per il nono turno del campionato di Eccellenza campana girone B, è stato ufficialmente rinviato». Oltre al gravequanto inspiegabile ritardo, che ha disorientato più di un tifoso, perché chi si occupa della comunicazione in seno al club gialloblù non ha riportato la motivazione del rinvio del big-match di oggi pomeriggio?

«La Società comunica il rinvio della partita contro l’Ischia, a seguito della positività al Covid riscontrata di sette dei nostri tesserati – scrive il Savoia –. Il Direttore Sportivo Carmine Palumbo ha dichiarato in merito: “Sono dispiaciuto ed amareggiato per quanto capitato, però purtroppo dobbiamo accettare la situazione attuale. Ci stiamo attivando per ottemperare al protocollo sanitario in materia di Covid, così come per la sanificazione degli ambienti frequentati, a tutela di tutti i nostri tesserati, compresi dirigenti e staff.

È un vero peccato poiché, negli ultimi tempi, avevo visto la squadra molto in palla. Però dinnanzi a questo tipo di eventi bisogna solo alzare le mani, con la speranza che questo periodo passi in fretta: auguro a tutti i nostri tesserati una pronta guarigione e voglio comunicare loro che la Società gli è vicina. Speriamo di riprendere al più presto il nostro cammino interrotto sabato scorso con la vittoria ai danni della Frattese”. La Società informa che è stata rinviata anche la partita tra la Juniores e la Givova Capri Anacapri, valevole per la quinta giornata di campionato». L’informazione è questa. Il resto sono soltanto esercizi di stile fine a se stessi…

RECUPERO – Dunque Savoia a casa così come l’arbitro Davide Testoni di Ciampino e gli assistenti nolani Pone e Peluso. Quando ci sarà il recupero? Due le date possibili: 1 o 8 dicembre. Mercoledì 24 novembre (fuori) e mercoledì 15 dicembre (in casa), l’Ischia è impegnata in coppa contro la Maddalonese. Altrimenti se ne riparlerà nelle festività natalizie. Savoiardi al posto del panettone? Assolutamente no!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Carabinieri arrestano 25enne per tentato omicidio. Dopo una lite accoltella il cugino, è grave

I Carabinieri della Compagnia di Ischia hanno arrestato per tentato omicidio un 25enne incensurato. Ieri nel tardo pomeriggio, i...