Calcio: nuovi allenatori e focus sul campionato di serie A

0

La sosta di ottobre per il campionato di serie A è stata piuttosto utile ad alcune squadre; tra queste bisogna fare un discorso a parte sia per il Milan, sia per la Sampdoria, visto che entrambe hanno sostituito il proprio allenatore. Si è conclusa con la vittoria di Genova, l’esperienza di Marco Giampaolo in rossonero, visto che la dirigenza si è subito divisa tra chi era pro e chi contro la guida del tecnico abruzzese ex-Samp.

Stefano Pioli è il nuovo tecnico del Milan per la stagione 2019-2020

Al Milan arriva quindi il tecnico 53enne Stefano Pioli, le cui ultime esperienze in panchine riguardano la Fiorentina per due anni, e precedentemente l’Inter, durante la stagione 2016-2017. Il tecnico emiliano torna quindi a Milano, ma sull’altra sponda dei colori calcistici. Le dichiarazioni d’intenti del nuovo Milan riguardano un nuovo assetto tattico e una spregiudicatezza offensiva che certamente erano mancate nelle prime uscite alla squadra guidata da Giampaolo. Resta da dire che squadre come Milan e la stessa Sampdoria, dovranno faticare non poco, visti i risultati e l’assenza di gioco mostrata in questo avvio di stagione. La Sampdoria passa invece da Eusebio Di Francesco, al suo secondo esonero dopo l’anno scorso con la Roma, a Claudio Ranieri, che così come durante la passata stagione a Trigoria, arriva anche a Genova per sostituire lo stesso tecnico. Dinamiche che di ripetono, così come con molta probabilità il tecnico rossoblù Aurelio Andreazzoli avrà poche possibilità di concludere la stagione alla guida del Genoa, tranne se non si verificherà un’inversione di rotta, per quanto riguarda sia il gioco che i risultati; discorso aperto anche per le scommesse sportive calcio di 888sport.itlegate alla classifica di serie A e tutte le dinamiche che andranno a riguardare la zona salvezza, così come la Zona Champions e la sfida ai vertici, che presumibilmente sarà una questione a tre fra Juventus, Inter e Napoli, con l’Atalanta come outsider di lusso.

La Fiorentina di Vincenzo Montella e la nuova proprietà Viola

Questo avvio di stagione ci aveva dato delle coordinate poi non rispettate per quanto riguarda la Fiorentina di Vincenzo Montella, squadra che ha saputo invece ricompattarsi prontamente e iniziare a produrre risultati che l’hanno collocata in classifica ai piani alti, dopo un inizio shock caratterizzato da due sconfitte e due pareggi, seppur maturati contro squadre come Juventus e Napoli. In effetti la classifica oggi premia sia la Fiorentina di Montella, sia il Cagliari di Maran, entrambe le squadre si candidano come possibili rivelazioni per quanto riguarda questa stagione. Un avvio di campionato non certo semplice anche per squadre come Lazio, Roma e soprattutto per il Napoli di Carlo Ancelotti, già sconfitto sia in casa, sia in trasferta e con un gap di sei punti nei confronti della Juventus capolista. Una Juventus che dopo il mezzo passo falso di Firenze, non ha più commesso errori, nonostante qualche partita poco brillante, come quelle viste contro il Verona e il Brescia. Sorprendente, ma solo in parte, il terzo posto dell’Atalanta di Gasperini che dopo lo straordinario girone di ritorno della passata stagione, conferma le sue ambizioni di possibile terza-quarta forza del campionato, andando a coprire il ruolo delle romane e del Milan, che latitano ai piani alti della classifica di serie A, ormai da più di un anno. Con questo tipo di premesse torna il campionato che regalerà qualche emozione visto che sono in calendario per le prossime giornate gare di rilievo e di assoluto prestigio come Napoli-Atalanta, Roma-Milan, il derby Torino-Juventus e poi ancora Roma-Napoli, Juventus-Milan e Torino-Inter.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui