Buoni spesa a Serrara Fontana, tutte le info

0

Avviso BUONI SPESA

Il Comune di Serrara Fontana ha ricevuto dal Governo circa 27. 787, 00 euro per aiutare le famiglie in stato di indigenza.
I Comuni, stando alla normativa, devono provvedere ad acquistare i buoni presso gli esercizi commerciali e fornirli alle famiglie bisognose.
Per questo motivo abbiamo pubblicato un avviso pubblico per chiedere alle attività commerciali interessate di presentare una manifestazione di interesse. Hanno tempo fino al giorno 3 aprile.
A quel punto verrà stilato un elenco delle attività convenzionate e quindi delle attività dove i cittadini assegnatari dei buoni potranno recarsi.
Nei prossimi giorni vi indicherò le attività e le modalità di utilizzo dei buoni spesa.

COME RICHIEDERE I BUONI SPESA?

E’ possibile presentare richiesta entro le ore 14 di lunedì 6 aprile per ottenere buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e farmaci compilando un modello di autocertificazione presente sul sito del Comune di Serrara Fontana https://www.comune.serrara-fontana.na.it/
Allego qui avviso e modulo.
Chi non ha a disposizione una stampante può copiare a mano il modello e compilarlo, chi ha anche una difficoltà di questo tipo (penso agli anziani ad esempio) può ritirare il modulo presso i punti vendita presenti sul territorio.
Stasera verranno consegnati circa 20 moduli ad esercizio commerciale.
Qualora aveste difficoltà a compilare i campi presenti nel modulo potete telefonare ai seguenti numeri :
081 9048823 o 081 9048825 o 081 9048850 (DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE 10.00 ALLE 12.00) ;
081 9048832 O 081 9048833 (SABATO E DOMENICA DALLE 10.00 ALLE 12.00).

Questa misura è destinata alle famiglie in stato di indigenza totale, se i fondi non dovessero bastare per soddisfare tutti i richiedenti, prima dell’esame delle istanze pubblicheremo i criteri con i quali verrà stilata una graduatoria.

Stiamo cercando di monitorare costantemente il territorio anche sotto questo aspetto. I servizi sociali sono operativi e stanno fronteggiando le situazioni di forte disagio che si stanno verificando.

Sono necessarie altre iniziative economiche, sono apprezzabili gli sforzi del forzo del Governo ma è necessario farne di ulteriori, penso ad esempio ai lavoratori stagionali del comparto turistico o di altri settori che non hanno ancora aperto le loro attività.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui