Buoni libro 2019/2020, l’avviso del comune di Ischia

0

Il responsabile di Servizio, dott. Mancusi, del comune di Ischia porta a conoscenza che con Determina n.1863 del 06/09/2019 sono stati fissati modalità e termini per la presentazione delle istanze per il riconoscimento del diritto al conseguimento del buono libri per l’anno scolastico corrente.

La Regione Campania ha disposto che, da quest’anno e per i prossimi, i Comuni dovranno provvedere all’emissione dei buoni libro entro il 15 ottobre. Per conseguenza il termine ultimo di presentazione delle istanze che saranno acquisite dalle Segreterie degli Istituti Scolastici interessati per quest’anno sarà il 05 OTTOBRE 2019.

Non saranno prese in considerazione istanze presentate oltre tale data. In ogni caso farà fede la data del protocollo di ricezione da parte della Scuola. Entro tale data, i detentori della potestà genitoriale degli alunni frequentanti le scuole in indirizzo, interessati al beneficio, dovranno provvedere ad inoltrare apposita istanza utilizzando la modulistica che si allega alla presente.

La presente circolare e la relativa modulistica è reperibile e scaricabile attraverso il sito del comune di Ischia nella Sezione Avvisi Scuole. L’istanza, pena l’esclusione, dovrà essere così composta: 1 – Domanda 2 – Certificazione I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica) 2018 riferita ai redditi percepiti durante il corso dell’anno 2018 ed in corso di validità; 3 – Dichiarazione di sostentamento (solo per coloro la cui certificazione ISEE risultassero essere pari a 0=zero) 4 – Indicazione delle coordinate bancarie di accreditamento; Si ponga particolare attenzione sull’importanza di quest’ultimo allegato destinato a quanti, come anzi detto, la cui certificazione ISEE riporterà un indice pari a 0=zero o con valore negativo, pertanto equiparabile a zero, in quanto relativa a redditi esonerati (non soggetti ad Irpef), la sua mancata sottoscrizione e/o l’erronea od anche parziale compilazione determinerà l’automatica esclusione dell’istanza.

Le Segreterie delle scuole in indirizzo sono pregate di dare la più ampia diffusione e conoscenza della presente circolare e delle disposizioni emesse dalla G.R. della Campania con la D.G.R. n.358 del 30.07/2019 (BURC n.46 del 30/07/2019), avvertendo capillarmente l’utenza potenzialmente interessata.

Anche per quest’anno le fasce di reddito saranno 2:

FASCIA 1: ISEE DA € 0 AD € 10.633,00

FASCIA 2: ISEE DA € 10.633,01 AD € 13.300,00

Le risorse finanziarie disponibili saranno destinate prioritariamente alla copertura del fabbisogno dei richiedenti con ISEE rientrante nella prima fascia (ISEE fino ad € 10.633,00). Agli studenti collocati nella seconda fascia (ISEE da € 10.633,01 ad € 13.300,00) saranno destinate le risorse finanziarie che residueranno dopo la copertura del fabbisogno dei richiedenti collocati nella prima fascia.

Per un sollecito disbrigo della materia, ed allo scopo di evitare disagi all’utenza, le scuole in indirizzo sono pregate di fornire ogni indicazione utile alla comprensione di quanto sopra, eventualmente elargendo anche copia della presente nota.

Le istanze correttamente istruite, sottoscritte dal detentore della potestà genitoriale dell’alunno, protocollate e timbrate dalla Scuola e controfirmate, per attestazione di avvenuto riconoscimento, dal responsabile scolastico addetto alla ricezione, ai sensi dell’art.20 della L.4.1.68 n.15 (rigorosamente divise per anno) andranno trasmesse allo scrivente ufficio entro il 7 ottobre 2019. Si ponga particolare attenzione sulla circostanza che questa Amministrazione assumerà, a propria discrezione, le iniziative previste dalla normativa ai fini della verifica della veridicità delle istanze presentate.

IMPORTANTE

Si avvertono infine le Segreterie degli Istituti Scolastici in indirizzo che i genitori degli alunni allocati in una sedi distaccate (Lacco Ameno, Forio etc.), non devono in alcun modo presentare istanza in questo occasione, ma attendere che venga indetto il bando in quel Comune, in quanto i fondi stanziati dallo Stato e ripartiti dalla Regione Campania sono stati regolarmente assegnati (e prossimamente erogati). L’istanza va presentata unicamente per il tramite della Scuola frequentata la quale attesta la regolare iscrizione e frequenza dell’alunno/a. Le istanze presentate in difformità della procedura sopra descritta saranno automaticamente escluse. Si rammenta infine, da quest’anno non sarà più possibile l’introitazione del beneficio per cassa, ovvero occorrerà comunicare un IBAN sul quale poter accreditare la somma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui