Bat acquista 4.500 tonnellate di tabacco italiano per il 2020

0
MILANO (ITALPRESS) – British American Tobacco Italia annuncia l’acquisto di 4.500 tonnellate di tabacchi lavorati in Italia per il 2020 provenienti da Veneto, Toscana, Umbria e Campania e pari a un investimento di 20 milioni che riguardera’ il raccolto 2020 e avra’ un impatto positivo su tutta la filiera del tabacco. L’Organizzazione di produttori di tabacco Italtab, partner di Bat, e’ tra le principali associazioni italiane del settore e riunisce oltre 350 aziende che operano su una superficie complessiva di circa 2.000 ettari, producono circa 8.000 tonnellate di tabacco all’anno e impiegano circa 10.000 addetti tra agricoltori e indotto. British American Tobacco dal 2011 al 2019 ha investito oltre 170 milioni per l’acquisto di tabacco italiano. “Specialmente in questo momento di emergenza sanitaria ma anche sociale ed economica, continuare a sostenere la tabacchicoltura italiana e la sussistenza delle famiglie, delle aziende e dei coltivatori che in questa filiera lavorano e’ un atto dovuto e di responsabilita’”, ha commentato Alessandro Bertolini, vice presidente di British American Tobacco Italia e direttore Affari Legali e Relazioni Esterne di Bat per il Sud Europa. “Per proseguire un percorso condiviso di sviluppo e di investimento, abbiamo bisogno della collaborazione del Governo e delle Istituzioni per assicurare la sostenibilita’ del nostro settore. Una sostenibilita’ che a nostro avviso puo’ basarsi solo su un contesto fiscale fondato su equita’, equilibrio e proporzionalita’, che rimuova l’asimmetria rappresentata dallo sconto fiscale del 75% di cui beneficiano oggi i prodotti a tabacco riscaldato rispetto a quelli tradizionali”, conclude.
(ITALPRESS).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui