fbpx

BASKET- SERIE B | Vito Iacono: «Forio Basket, non ci sono più alibi»

IL PRESIDENTE VITO IACONO è DELUSO MA SPERA NELLA RISCOSSA

Must Read

Ancora una sconfitta. Ancora con un fardello di canestri sulle spalle che pesa. Il Forio Basket è in caduta libera. Chi pensava che la sosta natalizia fosse servita per “resettare” un amaro fine 2021, sarà rimasto deluso. A Sant’Antimo si è perso nel settembre scorso in coppa (e ci poteva stare visti i problemi di inizio stagione) e domenica in campionato. I biancorossi hanno ceduto ad una “Geko” rimaneggiata, con una panchina cortissima, che però ha sopperito con l’agonismo, con la determinazione e con un aiutino arbitrale che alla fine ha praticamente indirizzato la partita. Ma non è la prima né sarà l’ultima volta che due arbitri sbagliano, si consultano e poi confermano di aver sbagliato.

Ma quando ormai le luci si sono spente. Il minuto e mezzo finale è stato a dir poco thrilling. Si è sull’80-81 grazie ad un doppio recupero del Forio che sembrava spacciato. Orsini e Coviello sbagliano, poi è lo stesso play del Forio che va a sfondare sul pivottone argentino Ochoa e così Sant’Antimo si riprende il match-ball a 27 secondi dalla sirena. Forio Basket costretto al fallo sistematico ma in lunetta c’è il sorprendente 0/2 di Maggio (top scorer della gara) e poi l’errore sulla risposta di Grilli. Maggio torna in lunetta a 3” dalla fine e stavolta segna entrambi i suoi personali (83-80). Nei secondi rimanenti, è ancora Grilli a prendersi in equilibrio precario il tiro del supplementare che scheggia il ferro. Il Sant’Antimo conserva l’imbattibilità al “PalaEdilgen”, incassando due punti pesantissimi. Il Forio Basket costretto a leccarsi le ferite.

«E’ stata un’altra partita che dimostra che il potenziale della squadra non si sostanzia nel risultato – dice Vito Iacono a distanza di due giorni dalla trasferta santantimese –. Abbiamo ancora una volta concesso oltre ottanta punti agli avversari. L’episodio finale? E’ un evidente errore arbitrale.

L’atteggiamento degli arbitri non mi è piaciuto: due giocatori di casa lottano sulla palla contro uno dei nostri, il tocco era chiaramente della squadra di casa… Siamo in piena zona play-out ma a due punti dalla salvezza ed a quattro punti dai play-off. La squadra può e deve perseguire obiettivi ambiziosi. Col gruppo sono stato chiaro. L’obiettivo play-off è ancora alla portata. Ognuno di noi, ogni singolo giocatore, così come il gruppo tecnico devono dare un segnale. Non voglio vedere l’atteggiamento remissivo della squadra in alcuni specifici episodi, come i “tecnici” presi durante la gara. Bisogna scendere in campo con altra testa, con altro cuore». Intanto la società continua a sondare il mercato per completare il roster. A questo punto della stagione non è facile ma almeno un tentativo sarà fatto.

ORIGLIO – Il tecnico del Sant’Antimo, Origlio, non può non lodare la prestazione dei suoi, alla luce dell’emergenza tra Covid e partenze. «Più che l’aspetto tecnico, in partite come queste voglio sottolineare l’aspetto emotivo, quello agonistico. Nonostante il momento difficile – dice il coach siculo – la squadra ha avuto un approccio importante alla gara, ha mostrato mentalità. Sono contentissimo per questo risultato, ringrazio i ragazzi per questo successo che ha tanto valore. Sono stati esemplari, tutti, compresi i più giovani, hanno mostrato grandissimo attaccamento alla squadra e ai nostri valori portanti».

DUE IN CASA – Per fortuna il calendario viene incontro al Forio che ha la possibilità di andare al giro di boa con sei vittorie, praticamente il minino “sindacale” previsto all’inizio della stagione. I biancorossi hanno a disposizione due partite interne consecutive: sabato alle 16.00 (su richiesta della società ospite) si affronta il Virtus Kleb Ragusa quinto in classifica, poi domenica 23 al PalaCasale ci sarà la prima di ritorno contro Cassino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

«Tira» l’abuso e FLASH. Forio, un comune da super eroi

Quando si dice che l’Italia è un paese che ad agosto va in ferie e che è l’unico nel...