fbpx

BASKET – SERIE B | Marinelli: «Voglio un Forio Basket determinato»

Must Read

Dopo aver diretto il primo allenamento, foto di rito, comunicato ufficiale e prime parole del neo coach biancorosso Luigi Marinelli. «Luigi Marinelli il nuovo capo allenatore del Forio Basket! Originario di Torremaggiore – si legge nella nota del Forio Basket – inizia a muovere i primi passi nella pallacanestro già da giovanissimo, arrivando poi a giocare in serie A con la Kleneex Pistoia. Nel 2010 Luigi è per la prima volta capo allenatore, conquistando negli anni tante promozioni, finali nazionali e vittorie. Coach Marinelli ha trascorso gli ultimi tre anni alla guida dei Lions Bisceglie dove, dopo aver portato la squadra in serie B, ha centrato al primo anno i Play Off. Le dichiarazioni del Coach: “Sono molto onorato di essere quest’anno ad Ischia, di far parte di questa grande famiglia e ringrazio il presidente e la dirigenza. Sono contento di allenare in questo posto stupendo.

So bene cosa significhi essere una società neopromossa e conosco gli sforzi organizzativi che la società dovrà affrontare. Insieme alla dirigenza, ai giocatori e a tutto lo staff tecnico lavoreremo per mantenere la categoria e toglierci tante soddisfazioni. L’auspicio è quello di vedere tanta gente al palazzetto a tifare Forio”.

Auguriamo al nostro nuovo coach buon lavoro e un anno pieno di soddisfazioni! Benvenuto a Forio, benvenuto sulla nostra meravigliosa isola». E proprio l’aspetto logistico è stato uno dei motivi che hanno spinto coach Marinelli ad accettare la nuova avventura isolana. «Ha inciso tantissimo nella scelta di venire a Forio proprio il posto bellissimo – sottolinea il coach foggiano ai nostri microfoni – . Penso che questa società è fortunata ad avere un posto così bello, deve essere anche intelligente per sapersi organizzare nel migliore dei modi in futuro perché secondo me i giocatori se trovano una società ben organizzata, faranno a gara per venire a giocare qui».

Marinelli sa che c’è tanto lavoro da fare, perché il Forio è partito in ritardo rispetto alla concorrenza ed ha bisogno di completare il roster con un pivot e un esterno. «Forio è una neopromossa, un aspetto che conosco bene (il coach ha vinto diversi campionati di C, ndr). Bisogna fare tanti sacrifici, strutturarsi in maniera adeguata. Solo così facendo il nome del Forio Basket circolerà nell’ambito dei campionati nazionali e ne beneficerà l’intero movimento».

Roster da completare. Lo stesso successore di Iovino si sta guardando intorno alla ricerca di due giocatori che facciano al caso del Forio Basket. «Questi due giocatori sono necessari, stiamo completando il roster perché è chiaro che manca qualcosa e la stagione è lunga. Non è semplice come ad inizio anno, nell’imminenza dell’inizio del campionato (il Forio il 3 ottobre sarà ospite di Cassino, ndr) le scelte non sono le stesse, non ci sono tanti giocatori liberi. Il problema principale non è quello di trovare dei top player, visto che c’è già un bel gruppo, ma bisogna infoltire con dei giocatori che abbiano fame, voglia di lavorare duro».

Marinelli conosce bene la B, ha lavorato in Puglia e quindi è assai ferrato sul Girone D. «Obiettivi del Forio? Innanzitutto vediamo cosa offre il mercato, vanno bene anche dei giovani che siano determinati e disposti al sacrificio – sottolinea il neo allenatore foriano –. Onestamente non spaventa metterli in campo. Il Forio potrà lottare per la salvezza, se saremo bravi anche qualcosa in più. Siamo a distanza di dodici giorni dall’inizio del campionato ed è opportuno accelerare i tempi. C’è necessità di mettere gente in campo e trovare le giuste intese».
Quali le squadre favorite in questo girone meridionale? «Agrigento ma anche Ruvo di Puglia e Sant’Antimo. Comunque in ogni stagione c’è qualche outsider, però queste sono le squadre più quotate».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Tragedia. Uomo colto da malore, muore sulla strada di casa

Venerdì di dolore e di sgomento. La quiete della comunità isolana e della comunità di Casamicciola Terme, sono state...