sabato, Maggio 15, 2021

Basket. Iovino felice: «Forio, che gruppo!»

In primo piano

Luigi Iovino è felice per la risposta del gruppo, bravo a superare le difficoltà dello scontro diretto col Miwa Energia Benevento, con la classifica che sorride: domani si riposa ma alla fine sarà comunque +4 sui cinghiali sanniti in vista della fase a orologio. Il coach non guarda più le statistiche personali (ci pensano gli amici) che dicono che Iovino ha finora collezionato una percentuale di vittorie superiore all’85% da quando è sulla panchina biancorossa. Numeri che sull’isola ricordano quelli di Dino Imperlini ed Elio Annunziato, allenatori che sono entrati nella storia del basket isolano, guidando la Cestistica Ischia. Luigi Iovino è da tempo nella top four. Lui col Forio ha già vinto ma vuole continuare a farlo: si sa, l’appetito vien mangiando… La seconda lettera dell’alfabeto soltanto ieri ha cominciato a comparire sui profili social degli appassionati ma anche di qualche giocatore. Tuttavia il primo a crederci è il presidente Vito Iacono che, dopo aver messo mano alla tasca per commutare la squalifica di Orsini in ammenda (più de costo di una trasferta, praticamente…), sta sondando il mercato alla ricerca di un altro lungo, un giocatore che possa dare il cambio a Markovic così come al suo fianco. Un’ulteriore dimostrazione che Forio Basket vuole fare la voce grossa ed entrare nell’elite del basket campano e del Meridione in generale.

Quella disputata giovedì al “PalaErrico” di Pozzuoli è stata l’ultima partita della regular season, il recupero della prima giornata che avrebbe dovuto svolgersi al palazzetto del Casale. Una vittoria sofferta quanto voluta, con i primi tre parziali caratterizzati dalle altissime percentuali al tiro dei sanniti, poi calati di fronte alla maggiore aggressività di un Forio trascinato da un Orsini in tranche agonistica e da un Callara superlativo, oltre al solito contributo di Markovic, Di Napoli, Guzzon, Rupil, Vignali (quest’ultimo in campo nonostante un problema fisico). «Ero convinto che il Benevento non potesse mantenere fino alla fine quel ritmo e quella media realizzativa – dice coach Iovino –. Nel terzo e quarto quarto era fisiologico che calassero. Era umanamente impossibile continuare a quei livelli. Siamo stati bravi a rimanere agganciati nei primi due quarti, contro una squadra che stava realizzando medie molto alte. Sarebbe stata dura altrimenti rimontare. Quando le loro percentuali sono calate, siamo stati bravi noi ad allungare. Orsini e Callara decisivi in questa importante gara? Tutto il gruppo ha girato bene, abbiamo la fortuna di avere un gruppo vero, formato da giocatori validi. In ogni partita possono starci uno o più protagonisti diversi, dipende anche dalle caratteristiche degli avversari, dal tipo di partita. Non sono sempre gli stessi a spiccare ma più giocatori. Quando un compagno gioca sotto tono c’è sempre chi è pronto a compensare».

Otto vittorie su altrettante partite di cui una soltanto giocata a Forio. La soddisfazione è doppia… «Al di là delle difficoltà del campionato, noi abbiamo anche quelle logistiche e organizzative. Siamo stati abituati negli anni a fare bene, già fare sport sull’isola è difficile in sé. Giocando sempre fuori casa, il fattore campo non esiste – osserva coach Iovino –. Quindi non era semplice vincerle tutte. Però adesso dobbiamo continuare questo percorso, cercando di vincere i play-off. Dunque restare sul pezzo, sempre al massimo della concentrazione».

SECONDA FASE – Domenica 9 maggio inizia la seconda fase, quella a orologio. Il calendario lo si conoscerà martedì 4. La formula prevede tre gare in casa e tre fuori. In casa si affronteranno seconda, terza e quarta del Girone B. In trasferta contro quinta, sesta e prima sempre del Girone B (attualmente al comando c’è Lamezia Terme, Agropoli e Salerno seconde e terze). I punti conquistati nella prima fase contano. «Per non arrivare primi – fa notare Iovino – dovremmo perdere in pratica tre partite, la metà. Siamo a +4 sul Miwa e con lo scontro diretto a favore». Terminata la fase, si giocheranno le semifinali. La prima affronta la seconda dell’altro girone. «Possibilità di riaffrontare Benevento in finale? Ci sono, ma dovrà superare la concorrenza del Lamezia», chiosa coach Iovino.

ARRIVA UN LUNGO – Alla ripresa delle “ostilità”, il roster del Forio potrebbe arricchirsi di un elemento in più. La società sta valutando l’ingaggio di un pivot che possa giocare anche come posto 4, dando il cambio sia a Markovic che a Vignali. «Siamo attenti su due profili, uno sta giocando in B ma è comunque un giovane essendo del ‘99», rivela Iovino.

10a GIORNATA (02/05)

Miwa Benevento-Vis Reggio     (17.00)
N.B. Caserta-B.C. Irpinia    (18.00)
riposa Forio Basket

CLASSIFICA Gir. AFORIO BASKET    16    8
MIWA BENEVENTO    10    7
B.C. IRPINIA    6    7
N.B. CASERTA    2    7
VIS REGGIO CAL.    2    7

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Traffico. Da sabato al via le ZTL a Lacco Ameno

Il Comando di Polizia Municipale informa che da sabato 15 maggio p.v. conl’adozione dell’Ordinanza n° 5/2021 sarà riattivato il...
- Advertisement -