Barbagianni in difficoltà recuperato dall’Enpa

    Era stato liberato dal Wwf

    0

    Debilitato dalla fame e dalla sete, girovagava disorientato a Panza, in località Citurria. Lo ha salvato un cittadino, consegnandolo prontamente nella giornata di ieri alle guardie ambientali dell’Enpa, Luigi Di Meglio e Lina Paolella. Si è così salvato un bellissimo esemplare di barbagianni contrassegnato da un anello dell’Istituto Nazionale Fauna Selvatica e liberato a Ischia, nei giorni scorsi in occasione di un servizio televisivo per la Rai, dal Wwf Italia. “Siamo perplessi – spiega l’Enpa – perché è fisiologico che un uccello rapace nato in cattività e liberato in natura incontri difficoltà nella vita selvatica, non essendo in grado di catturare autonomamente le prede e non temendo l’uomo”. Per la cronaca, non senza qualche difficoltà nell’interlocuzione con le istituzioni, l’animale è stato imbarcato sull’aliscafo delle 17:20 per Mergellina, dove ad attenderlo c’era, con l’ambulanza del presidio veterinario Frullone, anche il responsabile dell’Enpa per la Campania Massimo Moffa.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui