venerdì, Giugno 18, 2021

Barano travolto e il Pianura ritorna primo

In primo piano

Giovanni Sasso | Sbanca il “Don Luigi Di Iorio” e ritorna primo in classifica, superando l’Ischia che oggi riposa per la seconda e ultima volta. Il Pianura domina e chiude la partita dopo trentotto minuti.

In verità, già al 13’ gli aquilotti erano sotto di due gol, difficilmente rimontabili senza l’attaccante principe (Arcamone) e di chi solitamente funge da metronomo della squadra (Conte), in tribuna perché infortunati, al pari di Scritturale e Rosi. Coperta cortissima per Gianni Di Meglio che è stato costretto a convocare due 2006, uno dei quali (Nicola Buono) ha esordito un paio di minuti prima del fischio finale. Soddisfazioni per la “cantera” che dall’anno scorso si presenta con l’effigie del Monza, ma è ancora presto affinché questi giovani possano costituire l’ossatura del Barano del futuro o calcare palcoscenici di altra levatura. Ieri abbiamo parlato di una sfida tra un onesto operaio che avrebbe affrontato “Golia”. Ma non “Davide” che avrebbe avuto qualche possibilità in più, anche perché Marra in un colpo solo ha dovuto rinunciare a Pisani, Signorelli e Pontillo, non gli ultimi arrivati. Ma la rosa del Pianura è formata da sedici-diciassette titolari, certe defezioni possono essere compensate. Gli aquilotti non sono riusciti a ripetere lo spartito dell’andata, quando al “Simpatia” per un tempo riuscirono a tenere botta alla più forte squadra avversaria, subendo la a pressione ma tentando diverse volte la via del contropiede. Ieri invece il solo Filosa ed a tratti Iovene, pur impegnandosi, mai sono riusciti a presentarsi dalle parti di Lombardo. Grezio e Castellano nei primi minuti hanno ringraziato per gli spazi concessi fuori ma soprattutto dentro l’area di rigore, per le ritardate o mancate chiusure che hanno determinato il doppio vantaggio pianurese. Da quel momento, partita in discesa e Barano che ha cercato di limitare i danni, soprattutto nella ripresa quando ha tenuto gioco forza un baricentro basso per tamponare le giocate degli ospiti, bravi nei primi 45’ a sfruttare l’uomo tra le linee (Di Lorenzo), facendo girare palla in maniera veloce. Il Pianura ha triplicato con Di Lorenzo, ha fatto poker con Amelio (Marra lo aveva spostato a sinistra nel ruolo di fluidificante) e nel finale ha avuto un paio di occasioni per arrotondare il bottino, colpendo una traversa con Grezio. Il Barano a quel punto ha tirato i remi in barca, per via del risultato ma anche perché ormai le energie fisiche e mentali erano ridotte al lumicino.

SCHIERAMENTI – Il Barano deve fare a meno di Scritturale, Arcamone, Conte, Rosi, con Cuomo che va in panchina. Di Meglio schiera Marino tra i pali e tre centrali: De Simone con Manzi a destra e Muscariello a sinistra; sulle corsie Errichiello e Manieri. In mediana Tessitore, Matarese e l’under Buono; in attacco Filosa e Iovene. Marra deve rinunciare alle punte Pisani e Signorelli e al centrocampista Pontillo. Lombardo il portiere, Capogrosso e Balzano i laterali, Rinaldi e Amelio i centrali. A centrocampo Di Napoli e Isticato, con Castellano a destra; Di Lorenzo alle spalle di Grezio e Cirelli.

LA PARTITA – Passa appena un minuto e Rinaldi su angolo di Amelio colpisce in anticipo su Manzi: pallone sul fondo. Il difensore centrale poco dopo ci prova ma la staffilata termina sul fondo. Occasionissima ospite al 7’: da una ripartenza sbagliata del Barano (Filosa allarga troppo per Iovene), nasce una transizione per il Pianura. Di Napoli lancia Grezio che supera in velocità Muscariello ma il suo destro a incrociare da posizione defilata sfora il palo alla destra di Marino. 1’ dopo Grezio, in seguito ad un rinvio corto di De Simone, ci riprova con il mancino dai venti metri: pallone alto. Il risultato si sblocca al 10’. Traversone dalla sinistra di Balzano (che fa quel che vuole), pallone in area che viene calcolato male da Marino che, in seguito all’intervento aereo di Castellano, abbozza la presa ma non prende il pallone: Grezio si conferma “Condor” e da due passi ringrazia e mette in rete. Il Barano si fa ancora trovare impreparato a sinistra: su taglio di Di Lorenzo, Castellano entra in area dalla destra e infila il pallone tra palo e portiere. L’ex Cirelli al 17’ prova il sinistro: conclusione che esce di un paio di metri. Dopo una fase equilibrata, al 33’ Grezio “spizza” per Cirelli che di destro al volo manda il pallone a sorvolare di poco la traversa. Al 38’ arriva il tris. Grezio tocca in area per il liberissimo Di Lorenzo che da ottima posizione non sbaglia. 3’ dopo ancora Di Lorenzo conclude dal limite: rasoterra che esce non di molto.

In avvio di ripresa il Pianura che fa girare palla e non affonda i colpi, gestendo il vantaggio. Di Meglio perde Manieri (colpito al naso da una gomitata) e fa uscire lo stanco Gabriele Buono: dentro Cuomo e Ruffo. Marra sposta Capogrosso come difensore centrale, Amelio va a sinistra e Balzano va sulla corsia opposta. Amelio al 14’ carica il sinistro: pallone sul fondo. Al 18’ poker del Pianura. Isticato controlla un pallone difficile in area, tocco a ritroso per Amelio che esplode un sinistro preciso che fa secco Marino sul suo palo. Il portiere titolare del Barano esce: tra i pali fa il suo esordio il baby Castaldi (2005). Al 36’ sugli sviluppi di un angolo velenoso di Amelio (che cerca la porta o quanto meno il primo palo), la difesa baranese rinvia male, cincischia, Grezio da sottomisura colpisce la traversa. Al 90’ esordio per il 2006 Nicola Buono.

BARANO  0
PIANURA 4

BARANO CALCIO: Marino (27’ st Castaldi), Errichiello, Manieri (11’ st Cuomo), Manzi, Muscariello, De Simone, Buono G. (11’ st Ruffo), Tessitore, Filosa (45’ st Buono N.), Iovene (38’ st Di Iorio), Matarese. (In panchina Abbandonato, Calise G.). All. Di Meglio.

PIANURA: Lombardo, Capogrosso, Balzano, Di Napoli (24’ st De Rosa), Rinaldi (34’ st Pecorella), Amelio, Castellano, Isticato (25’ st Gallo), Grezio, Di Lorenzo (31’ st Creoli), Cirelli. (In panchina Caparro, D’Ascia, Petrazzuolo, Regio, Mazza). All. Marra.

ARBITRO: Ambrosino di Nola (ass. Vitiello di Torre Annunziata e Arcella di Frattamaggiore).

MARCATORI: nel p.t. 10’ Grezio, 13’ Castellano, 38’ Di Lorenzo; nel s.t. 18’ Amelio.

NOTE: angoli 6-3 per il Pianura. Ammoniti Isticato, Errichiello, Tessitore. Durata: p.t. 46’, s.t. 47’.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Traffico estivo, senso unico in via Tommaso Cigliano

Nuovo provvedimento di disciplina del traffico da parte del comandante della Polizia Municipale di Forio, stavolta per le aree...
- Advertisement -