Barano, sfida-salvezza col Marcianise, ecco Lacco-Pianura (!) e Ischia-Quartograd

0

Dopo anche il turno infrasettimanale di Eccellenza, nel week end tornano i campionati regionali, che stanno entrando nel loro rush finale.

Barano, Real Forio, Ischia, Lacco Ameno e Procida giocheranno rispettivamente il 26° turno (nono di ritorno) in Eccellenza ed il 23° (ottavo di ritorno) in Promozione.

Ecco che, nella massima categoria regionale, alle 15:00 di oggi il Barano ospiterà il Marcianise al Don Luigi Di Iorio, mentre il Real Forio giocherà alla stessa ora al San Mauro contro il Casoria.

In Promozione, sabato in campo per Lacco Ameno, che alle 15:00 al Patalano ospiterà il Pianura, mentre Procida ed Ischia giocheranno domani: i biancorossi alle 14:30 al Vigilante Varone contro il Sant’Antonio Abate ed i gialloblu alle 15:00 al Mazzella contro il QuartogradBARANO – La vittoria ottenuta mercoledì in casa del Real Poggiomarino ha rilanciato il Barano in classifica, anche per la salvezza diretta. Oggi gli aquilotti, sono a 7 lunghezze dalla zona che li lascerebbe in Eccellenza un’altra stagione e non sembra più impossibile raggiungerla. La sfida di oggi pomeriggio, poi, in caso di successo darebbe modo agli aquilotti di guadagnare una posizione, scavalcando una diretta concorrente ostica come il Marcianise. Per la gara contro i casertani, che non vivono un momento buonissimo, dopo essere addirittura partiti con ambizioni da alta classifica,  mister Gianni Di Meglio (che sarà squalificato fino al 5 marzo) non potrà contare ancora su Terracciano e Parisi. Il Barano, quindi, potrebbe essere schierato così: Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo, De Simone, Capuano e Manieri, quella di centrocampo composta da Conte, Di Spigna (Scritturale) e Sburlino, con in avanti D’Antonio (Castaldi), Arcamone e Selva. Arbitro della partita sarà Michele Coppola di Castellamare di Stabia (Assistenti: Luca Chianese di Napoli e Achille Beltrani di Ercolano).

REAL FORIO – Se quella contro la Mariglianese, pareggiata mercoledì, era una partita alla portata e da vincere perché giocata contro una diretta concorrente, quella di oggi contro il Casoria sarà ugualmente da vincere per il Real Forio, ma molto più proibitiva sulla carta, viste le ambizioni dei viola. Col peggior attacco del girone e (di gran lunga) la seconda peggior difesa, i biancoverdi hanno ancora poche chances di salvezza attraverso i play out, se non riescono ad infilare un filotto di vittorie consecutive. Non pare essere dello stesso avviso Gabriele Festa, difensore foriano intervenuto ai nostri microfoni in settimana: “Il Real Forio ha dimostrato che può lottare per conquistare la salvezza. Quando ho firmato, sapevo a cosa andavo incontro. Diciamo che c’è da fare quasi un miracolo. Io, comunque, a Dio credo e credo anche ai miracoli”. Comunque, lo staff tecnico foriano – mister Nello De Siano è squalificato fino al 29 febbraio – dovrà fare certamente a meno degli squalificati Joof, Trani e De Luise, mentre sono da verificare le condizioni di Babù. Il Real Forio potrebbe essere schierato con questo 11: D’Errico fra i pali, la linea difensiva formata da Galloppa, Iacono, Festa e Di Meglio, con a centrocampo Boria, Amabile, Trofa D. e Sorrentino, più Babù e Esposito in avanti. Arbitro della gara sarà Gennaro Decimo della sezione di Napoli (Assistenti: Alessio d’Anna di Caserta e Paolo Roselli di Avellino).

ISCHIA – Una Ischia sempre più prima e sempre più vicina al suo ritorno in Eccellenza, affronterà il Quartograd in una assolata (si prevede) domenica ed in un Mazzella (si spera) gremito come per la sfida al Pianura. I gialloblu sono anche in un momento fortunato dal punto di vista fisico: superati molti acciacchi giunti nella prima parte dell’inverno, pare che Billone Monti non potrà contare solo su Vincenzo Billoncino per la sfida ai flegrei. Rientrerà, invece, dalla squalifica, Mario Sogliuzzo. Questa è la formazione con cui potrebbe scendere in campo l’Ischia: Mennella fra i pali, Aiello, Chiariello, Di Costanzo e Buono, il centrocampo con Saurino, Di Meglio e Trofa, in avanti Sogliuzzo (Rubino) al centro dell’attacco con Castagna e Invernini ai lati. Il Quartograd sarà al Mazzella senza lo squalificato Shassah. Arbitro del match sarà Ciro Riglia della sezione di Ercolano (Assistenti: Giovanni Frisulli e Ciro Oliviero di Ercolano).

LACCO AMENO – Se vuole tentare la scalata al sogno play off, oggi pomeriggio il Lacco Ameno dovrà provare a battere il Pianura, una delle corazzate del girone B. Ma i pianuresi si presenteranno al Patalano con l’intento proprio di dare un altro duro colpo alle terze, capitanate dal Virtus Ottaviano. Per la sfida alla squadra di Sarnataro, mister Angelo Iervolino (che tornerà in panchina dopo la squalifica), non potrà avere a disposizione Lista e Mattera (squalificato), mentre il portierone Mazzella è in dubbio, perché in settimana ha avuto l’influenza ed un principio di bronchite. Il Lacco Ameno dovrebbe andare così in campo: Mazzella a difesa della porta, la linea difensiva composta da Capuano, Monti, Muscariello e Montagnaro, con Barile e Tessitore a centrocampo, più Filosa, Cantelli e Errichiello dietro Savio. Arbitro della contesa sarà Emenuele Rotondo della sezione di Frattamaggiore (Assistenti: Mario Meo e Gianluca Ceriello di Nola).

PROCIDA – Ancora in corsa per un posto in quelli che potrebbero essere i play off, a patto che Ischia, ma soprattutto Pianura, rallentino un po’, il Procida si ritrova sulla sua strada un osso duro come il Sant’Antonio Abate. Per giunta, mister Giovanni Iovine non potrà scialare con la rosa a sua disposizione, viste le assenze certe di Micallo (problemi alla coscia), Tony Costagliola (tallonite) e Cibelli, ma anche quella dello squalificato Vittorio De Luise. Per questi motivi, come contro la Puteolana 1909, lo staff tecnico procidano dovrà fare i salti mortali fra gli under, per schierare una formazione iniziale. Che potrebbe essere questa: Lamarra in porta, la linea di difesa composta da Gamba, Russo, Coppola ed Annunziata, quella di centrocampo da Veneziano, Mammalella, Mazzella e Vanzanella, con in avanti L. Costagliola e D. Ambrosino. Arbitro della sfida sarà Alessandro Argenziano della sezione di Avellino (Assistenti: Luca Arcella di Frattamaggiore e Carlo Pipola di Ercolano).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui