Barano, Comune tenebroso: è sempre più buio lungo le strade

0

Luigi Balestriere | Sarà che la notte è elegante, è romantica, ha stile, fascino e fa sognare, ma resta un po’ complicato spiegarlo ai cittadini di Barano che sistematicamente fanno i conti con il buio. E’ il caso di Via San Liguori, la stretta stradina che, lateralmente alla chiesa di San Rocco e al palazzo della Stazione dei Carabinieri, s’inerpica lungo la collina che conduce alle Schiappe e al Buttavento. Già da giorni è al buio e gli abitanti hanno già fatto inutilmente segnalazioni al Comune di Barano.

Quella della pubblica illuminazione, sul territorio comunale collinare, sta diventando un problema sempre più diffuso e costante. A macchia di leopardo non c’è giorno che una piazza o una strada resti al buio. Una folata di vento, uno scroscio di pioggia ed è subito sera, ci perdoni il Grande Quasimodo per l’accostamento poco poetico.

Salerno s’illumina di luci d’artista, mentre a Barano siamo più propensi  all’arte del buio, decisamente meno attraente e turistica.

Sono gli effetti della rivoluzione al led che continua a mostrare mille crepe. E pensare che in Via Pendio del Gelso, nel cuore del capoluogo, l’illuminazione manca da oltre dieci anni.

Insomma, con l’illuminazione, a Barano, non c’è un’intesa particolarmente armoniosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui