Bagno piccolo e rettangolare: come arredarlo al meglio?

0

Nonostante il bagno sia una delle stanze più importanti della casa, è possibile trovare delle abitazioni in cui questo ambiente domestico sia poco valorizzato. Di fatto, può capitare di dover arredare una stanza da bagno piccola e rettangolare. In questo caso per sperare di ottenere un buon risultato è necessario agire d’astuzia, adottando una serie accorgimenti. Il primo punto su cui vale la pena di soffermarsi sono i sanitari, in modo da riuscire ad inserirli al meglio ed in maniera funzionale.

Le tipologie attualmente in commercio sono numerose. Tuttavia, i più richiesti sono i sanitari filo muro e sospesi per il bagno. Quest’ultimi sono tendenzialmente quelli che si adattano meglio ad ambienti non molto ampi e che si sviluppano in lunghezza, in quanto, essendo incassati nel muro, consentono di guadagnare spazio all’interno del locale. Inoltre, bisogna considerare che favoriscono la pulizia, in quanto non toccano il pavimento.

Nella maggior parte dei casi il posizionamento tradizionale, ovvero con wc e bidet affiancati, è possibile. In alternativa è bene sistemarli l’uno di fronte all’altro. Tale soluzione può sembrare inizialmente poco pratica, ma in realtà consente di usufruire al meglio dei vari elementi che compongono il bagno. Anche per il lavabo sono maggiormente indicate soluzioni sospese. Si consiglia però di posizionarvi al di sotto un mobile contenitore, in modo da potervi inserire tutto l’occorrente per la cura del corpo.

La scelta dei mobili da bagno: gli elementi importanti da considerare

Quando ci si trova a dover intervenire in uno spazio angusto, il timore maggiore è quello di non riuscire ad inserire tutto il necessario. La cosa migliore è agire con metodo, in modo da sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Di fatto, la zona riservata al lavabo, come indicato poco sopra, è l’ideale per posizionarvi un mobiletto.

Se si decide di sistemarlo sotto è fondamentale che sia dotato di una serie di cassetti e scomparti, così da dividere al meglio gli elementi da inserire al suo interno. Chi vuole, invece, sfruttare la parte superiore della parete non deve fare altro che cercare un pensile dotato di specchio.

Tuttavia, è importante anche aggiungere in corrispondenza dei muri una serie di mensole, così da avere a disposizione dell’ulteriore spazio per riporre oggetti di uso quotidiano. Per quanto riguarda lo stile della mobilia, è bene prediligere soluzioni lineari e minimaliste. Anche il colore alla sua importanza. Di fatto, è meglio puntare a nuance chiare, così da non appesantire l’ambiente.

Doccia o vasca da bagno: questo è il dilemma!

Per la maggior parte delle persone la doccia è in grado di garantire una funzionalità maggiore. Tuttavia, c’è ancora chi sogna di potersi immergere in una vasca. In caso di bagno stretto e rettangolare è importante valutare con attenzione gli elementi da inserire. Una soluzione salvaspazio è utilizzare un piatto doccia angolare munito di porte scorrevoli verso l’interno.

Tuttavia, se non si vuole rinunciare alla vasca da bagno basta scegliere un modello piccolo e posizionarlo in fondo al locale, possibilmente dove c’è la finestra. Non bisogna trascurare però la sistemazione del termoarredo, che è fondamentale per riscaldare la stanza. In commercio è possibile trovare soluzioni compatte e pratiche da sistemare dietro la porta o a fianco delle finestre . Questo elemento può essere sfruttato anche per posizionare gli asciugamani e la biancheria da bagno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui