martedì, Aprile 13, 2021

Associazione Albergatori, oggi le primarie di Sepe. Le danze si aprono alle 16.00 al Manzi

In primo piano

Gaetano Di Meglio | Quella di oggi pomeriggio è, forse, la prima azione pubblica di scalata ad un’associazione. La prima perché, nonostante la modalità “suggestiva” e figlia dell’io dell’organizzatore, risponde ad un’esigenza della base. Una rivoluzione dal basso che non vede in prima linea i “soci” bensì un giornalista. Un giornalista, in questo caso, prestato alla lobby degli albergatori. I piccoli albergatori, quelli che non rientrano nella “casta ufficiale” che impera nei nostri comuni ma che si sa muovere in quelle di seconda fascia.
Come vi abbiamo scritto il 12 ottobre, Riccardo Sepe Visconti ha rotto gli indugi e con una lettera, convocazione a tutti gli albergatori ha, di fatto, rotto il silenzio che l’associazione presieduta da Ermando Mennella porta avanti da tempo sul rinnovo delle cariche sociali.
Dopo l’azione mediatica che va avanti da mesi, Sepe, ha attivato una procedura che porta, direttamente, alla “riorganizzazione dell’associazione degli albergatori” così si legge nella nota diffusa e che oggi pomeriggio, dalle 16.00 al Manzi, vede protagonista una grossa fetta di albergatori stanchi dell’attuale dirigenza dell’attuale direttivo.
Direttivo che, come segno evidente di debolezza ha organizzato un corso in contemporanea sulla fatturazione elettronica. Un corso gratuito che si svolge, proprio oggi, proprio alle 16! La coincidenza spiega tutto!
Ma l’attacco di Sepe non ha mezzi termini: «Caro Amico Albergatore – scrive -, questa situazione di immobilità in Federalberghi non è più procrastinabile: occorre scegliere il nuovo Presidente mentre da molti mesi, nonostante ben 35 soci abbiano sollecitato il Direttivo, quest’ultimo non procede a indire una regolare assemblea per svolgere elezioni all’insegna della trasparenza. Con lo scopo di uscire da questo stallo che sta conducendo l’Associazione alla rovina (sono moltissimi – direi troppi – i problemi irrisolti) – il direttore di Ischia City non lo manda a dire -, invito tutti a partecipare giovedì 25 ottobre all’ “Assemblea Plenaria per le Primarie” che sancirà i nomi dei candidati individuati, non da pochi, ma bensì democraticamente dalla maggioranza. Ci vedremo quindi giovedì 25 ottobre alle ore 16.00 all’hotel Terme Manzi a Casamicciola ed in quella occasione si approverà il programma per il futuro mandato e si farà la scelta del nuovo Presidente. Chiunque potrà presentare la propria candidatura e motivarla all’Assemblea che, a margine del dibattito, procederà al voto».
Il dato è tratto. La sfida è lanciata. Oggi pomeriggio si apriranno le danze.
Nei mesi scorsi, proprio contro la velleità di Sepe, il direttivo dell’Associazione Albergatori aveva dapprima disconosciuto un documento nel quale veniva chiesto il riconoscimento della qualità di socio onorario di Sepe Visconti da un nutrito gruppo di soci e, ancora, aveva organizzato una “commissione” per la scelta dell’altro commissario. Prima di annullare e soprassedere con l’elezione del nuovo presidente al posto di Mennella c’è stata la candidatura di Umberto Castellaccio. Elezione mai completata.
Nei mesi scorsi, inoltre, tramite il suo Ischia City, Sepe Visconti ha anche reso noto il suo programma “presidenziale” attraverso un dettagliato servizio giornalistico.
Oggi tutta la verità!

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Isole covid free: stop al piano di Regione, ASL e Sindaci

Il prossimo obiettivo, però, è quello di evitare di continuare con la clientela da vaccino e con il mercato dell’inoculazione! La moltiplicazione degli hub e la spicciola clientela locale non possono trovare spazio in questa vicenda. La priorità deve essere chiara: annullare la realizzazione del terzo hub del Negombo e realizzare un unico hub al palazzetto dello sport di Ischia dove concentrare le operazioni di vaccinazione.
- Advertisement -