venerdì, Giugno 18, 2021

Ass. Capitani Procida, da anni a fianco dei nostri marittimi

In primo piano

Leo Pugliese | La gente di mare torna tra le priorità nell’agenda della vita dell’isola di Arturo. Nonostante la crisi che questi ultimi due anni ha segnato il comparto mare ( in particolare quello crocieristico ), dovuto alla pandemia, alle restrizioni ecc, il mondo dei marittimi ha garantito ancora una volta che le merci potessero viaggiare e che non si fermasse del tutto la movimentazione via mare per approvvigionamenti e quant’altro. .
A quale prezzo pagheremo questa pandemia anche in relazione alla gente di mare, saranno solo gli anni futuri a raccontarcelo. Una foto che lascia poco spazio alla narrativa ma che disegna un quadro da qui agli anni a venire tutto da rappresentare.
Districarsi nelle pastoie burocratiche che prima l’Italia e poi l’Europa mette davanti alla gente di mare sta diventando un vero e proprio problema. Non basta “buttare il sangue” (scusate il francesismo) sull’acqua salata, quando si mettono pure una serie di adempimenti a corredo degli imbarchi o subito dopo essere sbarcati. Corsi di formazione, stage, visite mediche, esami e quant’altro.
E’ di questi giorni la notizia dell’apertura dello Sportello del Marittimo al Comune come di altre realtà che sull’isola di Arturo stanno mettendo radici e che vanno ad aggiungersi ad altre consolidate realtà già presenti, come il circolo capitani e macchinisti oppure come l’associazione Capitani Procida che da anni non lesina energie e professionalità a fianco della gente di mare.
A fare il punto sul lavoro profuso in questi anni il presidente dell’associazione Pasqualino Sabia:
«L’apertura dello sportello del marittimo di questi giorni sul territorio isolano, nato da una convenzione tra il Comune di Procida e l’ente di formazione IMAT, rappresenta senz’altro una cosa positiva.
L’attenzione alle dinamiche della gente di mare, non può che suscitare un momento di positività per l’isola e per questo l’associazione Capitani Procida da sette anni segue tutte le dinamiche legate al mondo dei marittimi. Dai rapporti con le agenzie professionali e scolastiche, al mondo vero e proprio della scuola, con borse di studio per alunni meritevoli e corsi presso l’istituto Nautico di Procida, al mondo del lavoro.
Corsi, stage, esami e contatti ministeriali: l’associazione c’è stata sempre e c’è sempre.
Numerose le convenzioni e le sinergie profuse con i maggiori centri italiani (come ad esempio con lo stesso IMAT), che hanno permesso a centinaia di uomini e di donne in questi anni, di poter essere affiancati nel disbrigo delle pratiche, a costi inferiori nella formazione e dell’accompagnamento nel mondo del lavoro
Circa 500 iscritti ne fanno da tempo una solida realtà non solo a livello locale. Numerosi – infatti – sono gli iscritti che si rivolgono all’Associazione anche da altre località dello stivale per chiedere assistenza e affiancamento.
Una mission che l’Associazione porta avanti con grande spirito di abnegazione, conscia delle difficoltà che la gente di mare si trova vivere quotidianamente».

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Traffico estivo, senso unico in via Tommaso Cigliano

Nuovo provvedimento di disciplina del traffico da parte del comandante della Polizia Municipale di Forio, stavolta per le aree...
- Advertisement -