Arriva il Triage al Rizzoli …

0

Una nuova figura professionale sarà finalmente istituzionalizzata presso il presidio ospedaliero isolano. Un ruolo riservato al personale dipendente appartenente al profilo di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere D che opera presso i PP.OO. Pozzuoli/Procida, Giugliano, Frattamaggiore e Ischia. Gli Infermieri che saranno reclutati potranno essere allocati nel Pronto Soccorso del Presidio di afferenza per l’espletamento delle attività di accettazione e ricovero pazienti

LACCO AMENO | Finalmente anche il Rizzoli potrebbe avere il suo Triage. L’accettazione dei pazienti al ricovero presso il Pronto Soccorso. Una attività importantissima sopratutto nei periodi estivi che può garantire una maggiore organizza e un lavoro più efficace specie dei medici.
Noi de Il Dispari da tempo siamo impegnati a segnalare l’importanza di avere un accettazione in una struttura come l’Ospedale Anna Rizzoli ormai paragonabile ad una struttura di livello, con centinaia di casi e ricoveri quotidiani . Finalmente anche la Dirigenza ASL ha raccolto il nostro appello e quello dei medici in servizio che da tempo rilevano l’importanza del servizio Triage. Grazie anche al costante impegno della Dirigente Maria Valentina Grossi a breve la nomina di figure ad hoc. Avrà infatti seguito nei prossimi giorni l’AVVISO INTERNO, riservato a Infermieri, Cat. D per attività di Triage.

Un ruolo riservato al personale dipendente appartenente al profilo di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere D che opera presso i PP.OO. Pozzuoli/Procida, Giugliano, Frattamaggiore e Ischia.
Gli Infermieri che saranno reclutati potranno essere allocati nel Pronto Soccorso del Presidio di afferenza per l’espletamento delle attività di triage.

Tutto nelle more dell’attivazione definitiva del TRIAGE nei PP.SS dei PP.00. Pozzuoli/Procida, Giugliano, Frattamaggiore e Ischia. Al momento è richiesta disponibilità di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere da assegnare al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di afferenza.

La selezione è rivolta a tutti i professionisti Infermieri che aspirano ad una diversa allocazione in cui valorizzare attitudini, motivazioni e competenze professionali.

Tra i requisiti è prevista il profilo professionale di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere – Cat. D in servizio a tempo pieno e indeterminato ed il possesso d certificazione BLSD-b; PTC -b 4 e competenze informatiche di base.

Allo scopo i requisiti preferenziali sono l’Esperienza almeno annuale in area critica quali la Rianimazione e la Terapia Intensiva, la Cardiologia, Utic, C.O. 118, Emergenza Territoriale e ovviamente Pronto Soccorso.

A questo si aggiunge il possesso di una certificazione abilitante oppure l’ esperienza di Triage intraospedaliero
con la Certificazione ALS/ PTC avanzato, una Master in area critica e la
Conoscenza lingua inglese.

L’Azienda si riserva la facoltà di modificare, sospendere o revocare, in tutto o in parte, la presente procedura, riaprire o prorogare i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento, senza che gli aspiranti possano sollevare eccezioni, diritti o pretese di sorta.

L’Azienda si riserva di utilizzare la graduatoria scaturita per ulteriori esigenze che dovessero in futuro presentarsi.

A firmare la procedura il responsabile del Dipartimento Professioni Sanitarie e Sociali, Dottoressa A. Peluso ed il Subcommisario Sanitario Dott. L De Paola.
Da Il Dispari in edicola il 19 febbraio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui