ANDREA ESPOSITO: A NATALE “IL BUIO NON ESISTE”

L’omaggio del giallista ischitano ai lettori è un noir di straordinaria intensità, ambientato tra la nostra isola ed i piccoli microcosmi che l’autore ha creato in giro per l’Italia. Adrenalina, colpi di scena e personaggi che, come sempre, ci resteranno dentro. Disponibile da subito in tutti i formati, totalmente gratuito.

0

Lo incontriamo a due giorni dal Natale e ci confessa subito che il suo editore, pur benedicendo doverosamente l’iniziativa, non ha voluto né potuto entrarci perché è contro le più elementari regole di sopravvivenza del già moribondo mercato dell’editoria italiana. Il racconto di cui parliamo è il regalo delle feste di Andrea Esposito, l’autore isolano di noir più pubblicato e premiato (fin dal 2011, l’anno prossimo IL PAESE NASCONDE compie 10 anni e sarà festeggiato con l’uscita dell’attesissimo seguito SANGHETURC) a tutti i lettori, a quelli affezzionati che lo conoscono gia’, a chi non l’ha mai letto e a tutti coloro che vogliono una bella storia, intensa, adrenalinica e crime quanto basta, per passare le festività a casa, al calduccio. Partiamo inevitabilmente dalla situazione in cui siamo e lo provochiamo.

Sei sempre politically correct, tranne quando fai parlare i tuoi personaggi, come ti è venuto in mente queste bellissimo regalo di natale?
L’ho scritto con l’intento di farlo uscire nelle feste e l’ho finito, di getto, in volata come si suol dire, qualche giorno fa. A quel punto era impensabile qualsiasi operazione commerciale, anche smart e lanciata di fretta, quindi avevo davanti il classico bivio. O me lo tenevo nel cassetto o lo lanciavo libero di circolare, di essere condiviso, di essere letto da tutti, che poi alla fine in un periodo particolare come quello che viviamo è l’unico motivo, reale concreto e giusto, per il quale scrive chi ama raccontare storie, come me. Scriviamo per essere letti da quante piu’ persone possibile, questa è la verità, tutto il resto viene dopo.

Nei primi tre giorni della notizia sui social i lettori, come sempre, sembrano apprezzare molto. Sei stato già subissato di richieste in modo gratificante. Per chi volesse leggerti ma non l’ha ancora richiesto, come si fa ad avere il racconto?
E’ un romanzo breve, di facile condivisione, ed i file in doppio formato (sia epub quindi ebook per qualsiasi dispositivo multimediale, che in formato pdf) sono in libera circolazione già da qualche giorno. Chi ne fa richiesta lo riceve direttamente da me o da chi ne è gia’ in possesso. Non ci sono diritti da tutelare né copyright da difendere, passatevelo come un calumet, leggiamo sempre e leggiamo tutti!

Ti diamo le classiche cinque righe, ci racconti la trama senza spoilerare?
E’ un noir, come tutti i miei racconti, ma anche questo come i precedenti ha qualcosa di nuovo, di diverso e di singolare. Il racconto, a doppia trama come sempre, ci riporta sull’isola d’Ischia dove una coppia benestante e apparentemente senza scheletri nell’armadio è sata brutalmente assassinata e la loro bambina, di pochi anni, è scomparsa, forse rapita. Gli inquirenti locali comprendono ben presto che non si tratta di un furto di balordi finito male, ma c’è qualcosa di più. Il padrone di casa, al primo piano, è stato ucciso e poi derubato dei suoi preziosi orologi, mentre sua moglie al pianoterra è stata eliminata in modo silenzioso e rapido per rapirle dalle braccia la bambina. Da un lato un ladro costretto ad uccidere, dall’altro un falco predatore piombato sulla donna in modo organizzato e impietoso. Arriva sull’isola l’Unità per i Crimini Seriali del commissario Ranieri, i lettori ormai la conoscono bene, per rispondere all’unica domanda importante: due assassini diversi esattamente nello stesso momento, come è stato possibile?

Non dirci altro, la risposta a questa domanda la scopriranno i lettori godendosi IL BUIO NON ESISTE al chiarore delle lucine dell’albero natalizio. Dicci invece cosa hai voluto comunicarci col tuo ultimo racconto e se il tempo infame che viviamo ne ha condizionato la genesi e la stesura?
Questo è fuor di dubbio. Credo che non ci sia stato aspetto, piega o risvolto delle nostre esistenze che non sia stato condizionato dalla drammaticità delle contingenze che ci hanno messo al muro in questi mesi, negarlo è impossibile. Quello che possiamo fare, invece, è dare il giusto peso ai differenti cambiamenti, sacrifici e aspetti della vita che abbiamo dovuto affrontare noi e gli altri. La vita è poliedrica, fatta di infiniti colori e ancor più infinite sfumature, non tutte chiare e sgargianti ovviamente, alcune anche molto cupe e oppressive. Ma il buio non esiste, dentro di esso c’è tutto il mondo e oltre, anche se non lo vediamo in quel momento. Questo è il messaggio che danno i personaggi del racconto, un microcosmo, come piace inventarli e raccontarli a me, nel quale ho dovuto ricostruire una piccola comunità come la nostra (il borghese benestante, i poveri dignitosi, l’eccentrico che un tempo sarebbe stato definito il pazzo del paese, i nostalgici, i giovani arrembanti e pronti ad ogni scorciatoia, oltre naturalmente ai disperati che non mancano in nessun luogo. In poche pagine ho provato a descriverne gli steriotipi, i luoghi comuni, le contraddizioni, le meschinità e gli slanci di istinto e generosità.

La vita vera, insomma?
Ma scrivere noir è questo, nient’altro. Dice un grande maestro delle crime-story, forse poco noto in Italia rispetto ai superbig Grisham e Connelly, che si chiama Joe R. Lansdale “Il noir racconta la vita come è, non come vorremmo che fosse. Non è consolatorio, non ha il compito di darci redenzione, non rivela verità ma semina il dubbio”. Credo che non debba aggiungere altro, è questo lo spirito che anima che scrive questo tipo di storie, come me.

Benissimo, a noi basta così! Ricordiamo dunque ai lettori che IL BUIO NON ESISTE è totalmente gratuito e lo si puo’ richiedere direttamente all’autore o al nostro giornale, attraverso i social network. Lo si riceverà nel formato che si preferisce: ebook, pdf o cartaceo. Grazie ad Andrea Esposito per questo bel regalo…
Grazie a voi e auguri di Buon Natale a tutti.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui