Alberi natalizi piantati alla Maddalena, ieri la cerimonia. Entusiasmo e partecipazione

1

Tanto entusiasmo e soprattutto tanta partecipazione ieri mattina per la cerimonia di ripiantumazione degli abeti natalizi nel bosco della Maddalena. Un gesto simbolico eppure ricco di importanza per i piccoli studenti casamicciolesi che cosi imparano a conoscere e rispettare il proprio territorio

Ida Trofa | Istruzione ed ambiente, tradizione e amore per il proprio paese, cosi si è aperto e chiuso il previsto appuntamento per la ripiantumazione degli abeti natalizi che in questa edizione 2019 delle festività hanno adornato le strade e le piazze del paese. Adottati ed abbelliti dai cittadini durante la pausa di Natale, ora torneranno a nuova vita, si spera attesa la particolarità dell’habitat, ripopolando il bosco della Maddalena.

Una mattinata comunque intensa nel Bosco della Maddalena con i giovani studenti dell’Ibsen che hanno assistito con trasporto entusiasmo alla cerimonia di piantumazione degli abeti Alla presenza del personale docente e della presidente del consiglio comunale Nunzia Piro, tra canti, poesie, striscioni e cartelloni i nostri ragazzi hanno dimostrato una straordinaria sensibilità verso la terra e l’ambiente in genere. E a breve, con la piantumazione dei lecci, sarà avviata l’opera di rimboschimento del polmone verde come previsto dal progetto di bonifica e recupero dell’area.

Gli operai della Città Metropolitana, già al lavoro per tagliare gli alberi malati, hanno proceduto alle operazioni alla presenza di 106 studenti dell’Istituto Comprensivo Ibsen (62 della Primaria e 44 della Secondaria) . Entusiasta il presidente Piro: “Un appuntamento importante che ha visto protagonisti i bambini. Un gesto che resta simbolico in attesa del tipo lamento del nostro parco boschivo con specie Arbore e approvate e studiate per recuperare questo polmone di verde“.

1 commento

  1. Complimenti!
    Giusto di 15 “abeti”, avanzati dalle festività natalizie, avevamo bisogno per rinverdire il compianto Bosco della Maddalena.
    Che idea brillante…
    Non si potevano già acquistare 15 lecci, 15 sugherete, 15 corbezzoli o similari della macchia mediterranea?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui