fbpx

Alaia e Cantieri fanno volare la Fenix. Conquistata la Coppa Campania di Calcio a 5

Must Read

Nella due giorni di Nocera Inferiore la Fenix Ischia é riuscita a conquistare il primo titolo della sua storia. La giovane realtà del presidente Vincenzo Agnese si é aggiudicata la Coppa Campania battendo il Cerreto in semifinale e l’Effe 2G Pagani in finale. Due partite bellissime, giocate al massimo e vinte con grande merito dagli isolano.

LA SEMIFINALE. Dopo la vittoria dell’Effe 2G sulla Torrese nella prima semifinale, é toccato alla Fenix scendere in campo nella semifinale serale delle 20.30. I ragazzi di mister Mario Giancola passano subito in vantaggio grazie al gol di Di Palma che la sblocca nei primi due minuti. Gli ospiti però riescono a trovare al pari al 15, grazie al bellissimo gol di Gismondi. La Fenix risponde poco dopo con il gol di prepotenza di Giò Lucido, ma gli ospiti la pareggiano nuovamente con Mazzarella. Due parate mostruose di De Felice sul 2 – 2 salvano il risultato poi al 18′ arriva lo squillo di Ivan Alaia e al 24′ il capitano Luca Di Iorio arrotonda il risultato sul 4 – 2. Nella ripresa la Fenix é brava ad amministrare il vantaggio e al 10′ arriva il gol pesantissimo di Domenico Patalano bravo a buttare dentro pallone e avversari. Passano un paio di minuti e Ciaburri accorcia nuovamente sul 5- 3. Gli isolani gestiscono fino al fine, provvidenziale ancora una volta De Felice con le sue parate importanti per congelare il 5 – 3. Termina così la semifinale che vale l’accesso alla finalissima.

LA FINALE. A sorpresa nella prima semifinale l’Effe 2G Pagani aveva battuto la favorita Torrese. L’ingresso in campo, l’inno nazionale e la coppa esposta a centrocampo rendono l’atmosfera del PalaCoscioni di Nocera davvero emozionante. L’ approccio alla gara della squadra di mister Giancola é praticamente perfetta. Dopo una fase di studio nei primi 10′, Ivan Alaia illumina il parquet con le sue giocate. Il match si sblocca al 12′ con una giocata bellissima di Alaia. Cinque minuti più tardi il brasiliano Lucas Cantieri lancia da rimessa laterale Ivan Alaia che con un gol di tacco e in volo lascia tutti a bocca aperta. Nel finale del primo tempo la compagine isolana tiene bene il campo e spreca qualche occasione per allargare il vantaggio ulteriormente. Effe 2G mai pericoloso nella prima frazione che termina sul 2 – 0 per la Fenix. Nella ripresa
si scatena di nuovo Alaia che cala anche il tris con un altro gol capolavoro. La partita sembra essere chiusa e invece l’Effe 2G dimostra di essere una squadra di indiscusso livello. In quattro minuti i salernitani riescono clamorosamente a portarsi sul 3 – 3 grazie alla doppietta di Santaniello e al gol di Floreine. Dall’ 8′ della ripresa la partita é di nuovo in parità ed entrambe le squadre creano e sprecano occasione. Per smuovere le acque serve una giocata e allora sale in cattedra il brasiliano Lucas Cantieri: un missile sganciato dal laterale destro finisce all’incrocio dei pali a sei minuti dalla fine. L’Effe 2G opta per il portiere di movimento negli ultimi minuti di gara vissuti al cardiopalma. La Fenix riesce a tenere fino alla fine, finisce 4 – 3 e al triplice fischio esplode la festa della Fenix!

Un risultato storico e inedito nella storia recente, un titolo prestigioso che premia gli sforzi della società del presidente Agnese e di tutta la squadra che con non poche difficoltà si sta rendendo protagonista di una bella stagione. In attesa della finale play-off in cui ci si gioca l’obiettivo stagionale della promozione in serie C2, la squadra allenata dal lupo di Gianturco Mario Giancola porta sull’isola la coppa meritatamente dopo un percorso che ha visto la Fenix battere nettamente prima le isolane Epomeo e Barano e poi il Pinetamare prima della Finale Four praticamente perfetta. Il ritiro a Cava de’ Tirreni, le emozioni della gara e la conquista del titolo hanno dato vita ad un’esperienza unica, difficile da dimenticare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...