“Aiuto mi è saltato l’asfalto” appena messo… Ischia e i lavori di notte

4

Chi pensava che asfaltare Via Michele Mazzella a Ischia, a novembre, di notte e sotto la pioggia, non era la soluzione migliore aveva ragione. Ecco le foto di alcuni tratti della strada già con l’asfalto danneggiato. E questo è solo l’inizio… aspettiamo altre piogge e un po’ di usura del tappetino bituminoso e ci troveremo con una nuova strada gruviera.

4 Commenti

  1. Cosa dire, chissà come si è presa la decisione di asfaltare la strada e alla fine c’è sempre qualcosa che non va. Forse lo si doveva fare prima, cmq il formaggio piace a tutti. 🙂 🙂 🙂

  2. Prima veniva chiamato “tappetino” per descrivere lo stratto sottilissimo del asfalto. Questo visto lo stratto ancora più sottile si potrebbe chiamare. Fettina di mortadella o pennellessa di Pica….

  3. Ma è palese che l asfalto è ” stracciato” questo effetto è dovuto al fatto che in opera ci sono al massimo 2 cm di spessore. Troppo poco per poter fare presa, per di più queste imprese che operano forse dimenticano che il rullo che deve compattare l asfalto deve avere un tot di massa altrimenti lo schiacciamento non è secondo norma. Tale anomalia nello strato di asfalto può rendere l impresa responsabile di eventuali sinistri.

  4. Non e tanto lo spessore il problema, ma la mancanza di PRIMER, viene spruzzato con macchina prima della posa asfalto altrimenti il manto stradale non fà presa con le prime pioggie va via, si vede dalle buche che manca, e se cera, sotto risultava scuro non chiaro come in foto. Il PRIMER costa troppo ed ecco i risultati.
    Bravi soldi buttati come sempre

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui