giovedì, Febbraio 25, 2021

Ai domiciliari il truffatore dei Quartieri Spagnoli

Dinanzi al gip Antonio Sbrescia ha ammesso di aver falsificato i documenti

In primo piano

Liberate quel pacco. Aiutiamo Francesco

Il grido d’aiuto di un genitore ischitano: «Bloccati alla dogana i prodotti per trattare mio figlio autistico»

Cavascura, 43 anni dopo è ancora disastro ai Maronti!

Ugo De Rosa | 15600 giorni fa, era il 9 giugno 1978 e la montagna franò. 5 morti, 5...

Isole, pioggia di milioni per opere pubbliche e messa in sicurezza di edifici sulle isole

Con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, in data 23 febbraio 2021...

Il truffatore del Rolex, Antonio Sbrescia, ha ottenuto gli arresti domiciliari. Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari Miranda dopo l’interrogatorio che si è svolto nel carcere di Poggioreale. Il giudice ha dovuto decidere solo sulle ipotesi di reato contestate dal pubblico ministero, vale a dire sulla falsificazione di documenti e di aver dichiarato false generalità agli uomini della Guardia di Finanza che lo avevano bloccato poco prima che si imbarcasse per raggiungere Napoli e la sua abitazione ai Quartieri Spagnoli. Il magistrato inquirente della Procura, nel trasmettere la richiesta di convalida e di applicazione della misura coercitiva, non ha fatto alcun cenno in ordine all’altra ipotesi di cui è indagato: la truffa aggravata, e per la quale si procede separatamente. In ordine alla falsificazione dei documenti, Sbrescia ha ammesso le proprie responsabilità.


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Liberate quel pacco. Aiutiamo Francesco

Il grido d’aiuto di un genitore ischitano: «Bloccati alla dogana i prodotti per trattare mio figlio autistico»
- Advertisement -