Abuso “salvato” di Via Oneso, la Procura generale benedice l’acquisizione

0

Ugo De Rosa | La scuola di Via Oneso, l’immobile abusivo salvato dalle ruspe di stato sarà oggetto di un incidente di esecuzione “de plano”. Così ha chiesto al Presidente dalla 6° Sezione Penale della Corte di Appello il Sostituto Procuratore, il dottor Giovanni Cilenti, dopo aver preso atto dei passaggi eseguiti dal Comune di Casamicciola.

«In relazione alla sopra emarginata richiesta di incidente di esecuzione n. 205/2020SIC,E Depositata il 14.2.2020 presso codesta VII Sezione Penale della Corte di Appello di NapoIi dall’Avvocato Lorenzo Bruno Molinaro, nell’interesse dell’Ing. Giovan Battista Castagna Sindaco di Casainicciola Terme (Isola di Ischia – NA) finalizzata alla revoca dell’ordine giudiziale di demolizione con ripristino di cui al fascicolo n. 68/2009 RE.S.A.. si trasmette la seguente documentazione: Sentenze di primo e secondo grado, con le quali fu irrogato ordine giudiziale di demolizione con ripristino, nonché ingiunzione a demolire e a ripristinare lo stato dei luoghi, emessa da questa Procura Generale della Repubblica di Napoli (Relazione di CTU di IIa Fase redatta dall’lng. Fabrizio Pellegrino comprovante la tipologia dell’abuso edilizio eseguito in Via Oneso di Casamicciola Terme nonché la collocazione geografica dell’edificio in questione;

Documentazione attinente alla delibera n. 2 del 12.2.2020 del Consiglio Comunale di Casamicciola Terme, che ha dichiarato ex art. 31 co. 3°. 4° e 5° del D.PR. 380/200I il prevalente interesse pubblico ad acquisire e conservare al patrimonio comunale il predetto immobile abusivo, allo scopo di adibirlo a scuola primaria e per l’infanzia in sostituzione del precedente edificio scolastico dichiarato inagibile
Documentazione inerente l’avvenuto completamento di tutti gli adempimenti per l’acquisizione al patrimonio comunale (inclusa la trascrizione finale della nuova proprietà) e per la trasformazione dell’immobile in oggetto in edificio scolastico (Istituto Comprensivo Statale “E. lbsen” di Casamicciola Terme) in tempo utile per l’inizio dell’anno scolastico 2020-2021;

Relazione a firma della Dirigente Scolastica dell’Istituto lbsen, attestante l’attuale impiego dell’immobile in parola debitamente ristrutturato ed adeguato dal Comune di Casamicciola Terme, come plesso scolastico ospitante cinque classi di scuola primaria per un totale di 63 alunni.
Tanto premesso e documentato, si esprime parere favorevole alla revoca dell’ordine giudiziale di demolizione con ripristino, stante la sopravvenuta acquisizione dell’immobile abusivo al patrimonio comunale ed al suo comprovato impiego per prevalenti finalità di interesse pubblico. Stante la convergenza delle richieste del ricorrente e della Procura Generale, si chiede che il presente incidente di esecuzione venga deciso de plano e senza necessità di celebrazione dell’udienza camerale fissata per il 25.11.2020.»
Finisce qua la storia di questa demolizione mancata. Forse l’unica che potrà seguire questo iter.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui