fbpx

AAA medici di famiglia cercasi. In 4500 dovranno trovare un nuovo dottore…

Meritata pensione: Lasceranno i dottori Concetta Costanzo, Giovanni Mazzella e Concetta Iaccarino

Must Read

Ida Trofa | Medici di famiglia cercasi. Mai come in questi giorni di emergenza coronavirus stiamo riscoprendo l’importanza dei medici di famiglia. Sono circa 4500 gli assistiti che tra settembre e novembre dovranno scegliere il nuovo medico perché sono 3 i medici pronti ad appendere lo stetoscopio al chiodo.
Continuando di questo passo, di sicuro, potremo trovarci dinanzi ad una figura in via di estinzione.

In questi mesi sull’isola si sono registrati decine di “addii” tra i medici di famiglia tra decessi, prepensionamenti e la meritata quiescenza per molti professionisti. Una circostanza che ha aperto una profonda ferita, lasciando nello sconforto una buona fetta della popolazione, rimasta senza un amico e un confidente: il proprio medico della famiglia.
Gli assistiti potranno scegliere di cambiare il proprio medico di famiglia seguendo le direttive ASL NA2 nord.
Un problema serio, che andrebbe, comunque affrontato seriamente dalla politica e da chi ci amministrata.
In Campania mancano 350 dottori in medicina generale, 150 solo a Napoli. La Regione non assegna incarichi dal 2018. Immaginate in porzione il dramma isolano. Una situazione già denunciata diverse volte da “Il Dispari”.

Nel momento di maggiore bisogno, i nostri decisori istituzionali si mostrano, ancora una volta, inadeguati. Per molti, la soluzione sarebbe quella di sbloccare le graduatorie. Non si comprende perché non vengono sbloccate. Se i cittadini non trovano la disponibilità del medico di famiglia si riversano nel pronto soccorso costituendo un ulteriore aggravio su un sistema ospedaliero oltre che sanitario già in piena crisi.

Prossima cessazione della attività convenzionale di medici di assistenza primaria/pls
Tra i nominativi dei medici che nelle prossime settimane cesseranno dalla attività convenzionale per raggiunti limiti di età o per recesso volontario (aggiornamento del 6 settembre 2021) sull’isola di Ischia ci sono Costanzo Concetta che cesserà la sua opera il 6 settembre; Mazzella Giovanni che riporrà il suo ricettario il 22 settembre e, infine, Iaccarino Concetta che chiude con la medicina l’11 novembre prossimo.
Gli assistiti potranno effettuare la scelta di un nuovo medico tra quelli disponibili iscritti nei rispettivi ambiti di residenza secondo le istruzioni riportate al seguente indirizzo: https://www.aslnapoli2nord.it/come-fare-per/modifica-procedure-sceltarevoca-medico-e-pediatra-di- famiglia-e-iscrizione-elenco-assistiti-non-residenti Al fine di non sovraccaricare i competenti settori distrettuali, si invita l’utenza a provvedere con sufficiente anticipo rispetto alla data di cessazione del medico. Per ridurre il rischio di contagio del Covid-19 sono state modificate le procedure per la revoca e la scelta del medico o pediatra di famiglia e per l’iscrizione presso l’elenco assistiti dei non residenti in linea con le direttive del DPCM del 04 Marzo 2020.

Scelta e revoca del medico di famiglia e dei pediatri per i residenti
La nuova procedura prevede la compilazione del modulo (scarica qui) e l’invio di una mail con allegata la documentazione.La documentazione da allegare per la scelta e revoca del medico di famiglia e dei pediatri per i residenti è la seguente: Copia del documento d’identità; Copia della tessera fiscale;Copia del codice fiscale provvisorio nel caso di nuovo nato; Le mail alle quali inviare i documenti sono le seguenti. Per i residenti nei Comuni di Ischia e Procida la mail è: sceltaerevocads36@aslnapoli2nord.it

Iscrizione temporanea nell’elenco degli assistiti non residenti
Possono iscriversi all’Anagrafe Assistiti dell’ASL Napoli 2 Nord i cittadini non residenti e temporaneamente domiciliati nel territorio di competenza dell’ASL per un periodo non inferiore ai tre mesi e superiori ai 12 mesi che rientrano nelle seguenti categorie:
In base alla Conferenza Stato – Regioni n.1705 del 8 maggio 2003: Per motivi di lavoro e familiari a carico; Per motivi di studio; Per motivi di salute, quali: Utenti affetti da gravi patologie; anziani e disabili in condizioni di non autosufficienza, opportunamente documentata, che necessitano d’assistenza da parte di loro famigliari in comune diverso da quello di residenza; parenti e affini che, per prestare assistenza, si trovino a soggiornare temporaneamente in un comune diverso da quello di residenza.

In base alla Circolare Ministeriale n.1000/116 dell’11 maggio 1984: Religiosi sino alla professione dei voti; Ricoverati in istituti di cura; Minori in affidamento; Militare di carriera e familiari; Detenuti in semilibertà o sottoposti alle misure di prevenzione dell’obbligo d soggiorno o agli arresti domiciliari.
Procedura per l’iscrizione temporanea nell’elenco degli assistiti non residenti: La nuova procedura prevede la compilazione del modulo (scarica qui)e l’invio di una mail con allegata la documentazione l’invio di una mail con allegata la documentazione agli indirizzi email sopra elencati. Documentazione per l’iscrizione temporanea nell’elenco degli assistiti non residenti: Copia del documento di riconoscimento valido; cancellazione del medico di medicina generale o pediatra dall’A.S.L. di provenienza; Fotocopia tessera sanitaria europea; certificazione sanitaria, ove necessario; documentazione o autocertificazione attestante la categoria avente diritto.

2 Commenti

  1. Il distretto dovrebbe comunicare alla popolazione i nomi dei nuovi medici di MG attivi sul territorio. Non mi risulta che vi siano nuovi medici che abbiano concretamente attivato lo studio pur avendo scelto la sede. Sul sito ASL dopo interminabile ricerca si trova pure un elenco di medici , aggiornato però ad un anno indietro. Un grosso risparmio per l’ASL i cittadini senza medici di MG.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

E’ morto mons. Regine, la chiesa di Ischia perde un suo pilastro

A 93 anni, Don Giuseppe Regine, parroco della Chiesa di San Vito è deceduto. Un lutto che colpisce l'intera...