fbpx
Home4wardA Ischia ancora solo week-end. A Ponza… | #4WD

A Ischia ancora solo week-end. A Ponza… | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 24 luglio 2020

Il mio breve soggiorno infrasettimanale a Ponza mi ha messo in contatto in modo un po’ più continuativo con una realtà turistica molto simile alla nostra. Per carità, Ischia ha una ricettività di gran lunga superiore, ma condivide con Ponza non solo la lunga permanenza dei Greci d’Eubea nell’VIII secolo a.C. e la presenza di molti ischitani che vi hanno fatto fortuna, ma anche -per restare un po’ più ancorati all’attualità- una grande propensione al turismo di prossimità. Sì, proprio quello su cui anche dalle nostre parti si fondano le speranze per recuperare un po’ di questa stagione a dir poco anomala e dagli effetti socio-economici devastanti, turandoci il naso e facendo gli schizzinosi molto meno del solito.

Da sempre i vacanzieri laziali stanno a Ponza come quelli campani stanno ad Ischia e su questo non ci piove! Per i primi, basta raggiungere Formia o Terracina e utilizzare i frequenti collegamenti marittimi; al pari di quanto possono fare i secondi, utilizzando le tantissime partenze da Napoli e Pozzuoli. In entrambi i casi, spesso ci si imbatte in un naviglio tutt’altro che nuovo: così come ad Ischia non brilliamo certo sotto questo profilo, a Ponza non è che stiano tanto meglio, considerato che ho visto attraccare navi vetuste e finanche i vecchi aliscafi “Popoff”, ancora presenti sulla linea veloce.

Ciononostante, devo dirVi che nel mio soggiorno dal lunedì al mercoledì, Ponza mi ha dato l’impressione di essere del tutto full booked. Non ne faccio un problema di mera capienza, ma di propensione ad una maggiore omogeneità dei flussi turistici post-Covid, che anche nel diporto nautico sono in forte rialzo. Negli stessi giorni, ad Ischia stiamo praticamente rigirando i pollici, totalizzando numeri interessanti nei soli week-end e lasciandoci invidiare da Capri che, magra consolazione, soffre la mancanza degli stranieri fondanti il suo segmento luxury, quello da cui Il Sole 24 Ore, appena l’altro ieri, ci riteneva estranei. Sveglia!

Gli altri articoli
Related News
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui