604 milioni di confetti | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 5 aprile 2020

0

Il provvedimento del Presidente della Regione Campania De Luca, a differenza della prima manovra nazionale in tempi di coronavirus definita “poderosa” dal premier Conte, rappresenta un intervento apprezzabile. Intendo dire, con la più naturale obiettività, che se venticinque miliardi di euro sono acqua che non disseta, oltre seicento milioni per la sola Campania potranno anche essere considerati una manovra pre-elettorale che non risolve particolari problemi; ma nessuno potrà mai negare che, applicando le debite proporzioni, una volta concretizzatasi, l’amministrazione regionale avrà dato ai Campani più di quanto concesso finora dal Governo nazionale.

Sono l’ultima persona adatta a tessere le lodi di De Luca, al quale non ho mai risparmiato critiche anche feroci; proprio per questo, nessuno potrà darmi del pazzo o tacciarmi di partigianeria quando dico che, se adottata sul serio e nei tempi promessi, questa elargizione rappresenta un atto di buona politica e di gestione virtuosa a favore di cittadini e imprese.

Un po’ per uno non fa male a nessuno: questo è il criterio adottato, un botto sotto forma di “menata di confetti” che senz’altro lascerà guadagnare punti allo “Sceriffo” sul piano del gradimento popolare. E’ anche vero che la gente dimentica presto quel che riceve e ricorda invece a lungo quel che non ha ottenuto; ma una volta saltato il “concorsone”, questo coup de theatre (che a mio modestissimo giudizio non sarà certo l’ultimo da qui alle ormai rinviate in autunno elezioni regionali) era indispensabile e metterà ancor più in imbarazzo la coalizione PD-Cinquestelle che già da molto, anche se invano, sta facendo carte false per scalzare il Presidente in carica dalla ricandidatura, a vantaggio del Ministro Costa o di qualche papavero più gradito ai grillini. Una strategia da rivedere, questa, così come il centrodestra campano dovrà darsi molto da fare: le artiglierie pesanti di De Luca sono già sul campo di battaglia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui