fbpx

5 consigli per mantenere in ordine l’ufficio

Must Read

Maggiore produttività in un ambiente di lavoro al top: ecco come mantenere in ordine l’ufficio

“Io nel disordine mi trovo bene”! Quante volte abbiamo sentito pronunciare questa frase dal proprio collega di lavoro, proprio quello della scrivania accanto. Tutte scuse: un ufficio ordinato è sinonimo di precisione e maggiore produttività.

Carte sparse ovunque, fili del pc e degli accessori ad esso collegato che invadono tutti gli spazi e creano una tecnologica ragnatela nella quale è facilissimo restare intrappolati, penne in ogni dove, cassetti che esplodono e documenti che non si trovano più. Un vero incubo!

A tutto c’è rimedio e basta davvero poco per mantere in ordine il proprio ufficio, creando una postazione di lavoro paradisiaca. Avete ragione, forse così si esagera, il binomio paradiso – lavoro proprio non va bene, ma in ogni caso un ufficio curato è proprio quello che ci vuole per lavorare meglio.

Ancora non avete capito perché mantenere in ordine l’ufficio? Sicuramente l’impressione che si desidera dare al proprio capo o ad un potenziale cliente non è quella del caos e dello sporco, ma al contrario dell’efficienza e dell’efficacia.

Sfruttare gli spazi in modo intelligente, puntare lo sguardo e subito ritrovare il faldone che serve, spostarsi leggermente (e liberamente) con la sedia per raggiungere la stampante senza dover saltare cavi o altro, aprire e chiudere i cassetti rapidamente perché ciò che serve è sempre a portata di mano. È questo quello che desiderate davvero.

Quindi, via con un piccolo progetto organizzativo e si comincia: liberiamo la scrivania, organizziamo i documenti e raccogliamo ogni tipologia di cavo (basta acquistare un’etichettatrice per cavi). Il brutto è partire, poi tutto magicamente tornerà al posto giusto.

Ecco 5 consigli per mantere in ordine l’ufficio

Faticare un pochino all’inizio per ordinare l’ufficio significa guadagnare tempo e lavorare meno in futuro. Non ci credete? Basta un esempio: sommate tutti i minuti persi alla ricerca di uno specifico documento o di qualsiasi altro accessorio. Che dite, forse è meglio non farlo, vero?

Partiamo:

  1. non andate nel panico e cominciate dalla cosa più importante: la scrivania. Il piano di lavoro deve essere sgombero e pulito, con poche cianfrusaglie e con quello che normalmente si usa posizionato nel giusto modo. Cosa serve sulla scrivania? Pc, porta penne, block notes, agenda e porta cellulare per rispondere subito alle chiamate del capo. Non serve altro, fidatevi!
  2. Un bel mobiletto chiuso (per evitare l’accumulo della polvere) dove riporre i faldoni che si tirano fuori di tanto in tanto e una bella libreria dal design minimal ove sistemare raccoglitori e porta documenti di uso frequente. Una volta utilizzati, riponete tutto in ordine: pochi secondi possono salvarvi la vita ed evitare attacchi di panico dell’ultimo secondo. Tutto in ordine e suddiviso in settori per avere una gran quantità di documenti sempre a portata di mano.

Ricordate di porre un’etichetta su di ogni porta documenti o faldone.

  1. Veniamo ai cassetti. Questi non devono essere considerati come un qualcosa dove nascondere di tutto e di più, ma come un prolungamento della scrivania. Quindi, scrivania impeccabile e pulita, cassetti ordinati. Così come per la libreria, la quale può essere suddivisa in specifici settori, anche i cassetti possono essere differenziati in base alla loro utilità. Ad esempio, in uno sistemate solo quello che potrebbe servire per il vostro lavoro, cioè spillatrici, evidenziatori, graffette e così via. In un altro potete riporre tutto ciò che potrebbe servirvi durante la lunga giornata in ufficio. Si, potete utilizzare un cassetto per gli snack, a patto di non ridurlo in un cestino.
  2. Raccogliere e ordinare tutti i cavi e i fili sparsi del computer e di ogni altro apparecchio tecnologico. Per fare questo basta acquistare un’etichettatrice per cavi e tutto sarà più semplice. Addio groviglio di cavi!
  3. Procurarsi delle vaschette porta documenti da scrivania o da tenere in un cassetto: è questo il modo giusto per evitare di vedere fogli sparsi in giro e non rischiare di smarrire proprio quella fattura importantissima.

A questi 5 consigli per mantenere in ordine l’ufficio se ne aggiunge un altro: mantenere ciò che si è raggiunto. Una volta ordinato impegnatevi a mantere l’ufficio così, con piccoli gesti quotidiani.

Buon lavoro!

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...