fbpx

16a edizione. Forio in Corsa sulla rampa di lancio

ATLETICA | PRESENTATA LA SEDICESIMA EDIZIONE: SI CORRE DOMENICA 2 GENNAIO

Must Read

Forio in Corsa riparte saltando il Covid-19 a piè pari, proseguendo il suo
percorso di avvicinamento al novero degli appuntamenti podistici più
attesi del panorama regionale e, perché no, nazionale. Appuntamento
per tutti, grandi e piccini, con adeguato distanziamento e mascherina
FFP2 (come prevede il nuovo decreto per le manifestazioni sportive), a
domenica 2 gennaio.

«Essendo la prima gara dell’anno, con il calendario Fidal non più fitto come negli anni scorsi, contiamo di ricevere adesioni anche da parte di atleti di assoluto valore, così come tesserati d’élite, che così avranno la possibilità di accumulare subito punti essendo Forio in Corsa la prima competizione agonistica dell’anno nuovo», ha riferito Michelangelo Di Maio, punto di riferimento imprescindibile dell’unico evento podistico isolano, leader dei Forti e Veloci Isola d’Ischia, società organizzatrice della gara Fidal.

Dunque una corsa ufficiale sulla distanza di 10 chilometri, che scatterà alle ore 12.00. La gara più attesa sarà preceduta dalla mini-corsa di 200 metri riservata ai bambini fino a 8 anni d’età. Dalle 11.00 scatteranno le gare di 1 Km (da 9 a 12 anni) e quella di 2,5 Km (dai 13 anni in poi).

Tra i “big” che si contenderanno la vittoria di Forio in Corsa, soprattutto il
bellissimo piatto prodotto e decorato da “Keramos”, per poi gustare la solita, strepitosa pizza della “Strambata”, c’è Youssef Aich, atleta
tesserato con la Podistica Il Laghetto, che prima della sospensione
delle gare causa pandemia, ha vinto la mezza maratona di Agropoli
(2018 e 2019), la mezza di Lecce (2018), giungendo secondo alla
maratona di San Valentino del 2019 e terzo alla mezza di Genova del 29’23’’ il personale di Aich sui 10 Km, 1h’04’38’’ quello sulla
mezza maratona e 2h15’35’’ sulla maratona.

La manifestazione è stata presentata nella tarda mattinata di ieri a Forio
presso la sala “Lucia Capuano” sul Piazzale Marinai d’Italia. Gli
organizzatori, oltre a confermare che la gara avrà partenza e arrivo in
Piazza Medaglie d’Oro (San Gaetano), hanno sottolineato che alla
partenza e per i primi 500 metri, gli atleti dovranno indossare la
mascherina che al traguardo sarà sostituita da una nuova offerta
dall’organizzazione.

Anche la 16a edizione vedrà la collaborazione dell’IIS “Cristoforo Mennella”, rappresentato dalla preside Giuseppina Di Guida, dal professor Mattera oltre ad una folta rappresentanza di studenti dell’istituto in cui si studia anche la materia sportiva.

«E’ importante avere il supporto di un istituto che dà la possibilità di formare nuove figure professionali, come ad esempio organizzare un evento sportivo. Gli studenti avranno la possibilità di fare esperienza sul campo – ha sottolineato Michelangelo Di Maio –. La corsa su strada è la più “democratica” di tutte le discipline perché consente la partecipazione,
senza distinzioni e in un unico momento, di atleti professionisti e semplici amatori. La nostra gara abbina sport e turismo e, seguendo i protocolli della Fidal, possiamo trascorrere una bella giornata». La preside Di Guida ha aggiunto che «l’Istituto Mennella non solo forma ragazzi per le varie discipline sportive ma cerca di formare anche dei professionisti degli eventi sportivi.

Abbiamo da anni compreso il profondo rapporto che c’è tra il turismo e lo sport. Ci siamo resi conto che il turismo non è solo vacanza, enogastronomia ecc. ma anche possibilità di organizzare eventi sportivi. Ci preoccupiamo, con i mezzi a disposizione, di avvicinare i nostri ragazzi allo sport sia indoor che outdoor». Peccato per l’assenza dell’amministrazione comunale, evidentemente troppo impegnata dopo un consiglio comunale svoltosi in mattinata. L’ennesima conferma che per lo Sport c’è poca o scarsissima considerazione. A Forio, come del resto in altre parti dell’isola…
G.S.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

«Tira» l’abuso e FLASH. Forio, un comune da super eroi

Quando si dice che l’Italia è un paese che ad agosto va in ferie e che è l’unico nel...