Società

Vincere alle slot: esistono davvero tecniche per predire le combinazioni vincenti?

Giocare ad una slot online avendo la certezza matematica di vincere e aggiudicarsi un premio.

Se sei tra i tanti che esplorano la rete alla ricerca di trucchi e strategie per aggiudicarsi ricche vincite ai casinò game, per te ci sono una buona ed una cattiva notizia: la buona è che in questo articolo troverai tutta la verità sull’argomento, quella cattiva, e lo ammettiamo subito, è che non esiste alcuna strategia miracolosa per vincere sempre alle slot machine.

Perché è impossibile prevedere il comportamento delle slot?

Purtroppo hai letto bene: le tante strategie messe a punto in “anni di studio” dai sedicenti maghi dell’azzardo che proliferano online rappresentano solo specchietti per le allodole, post nati con l’intento di attirare click, nei casi migliori, oppure di proporre soluzioni al limite della legalità in quelli peggiori.

Il gioco delle slot, uno dei più classici e semplici tra quelli proposti all’interno di casinò online e tradizionali, è basato interamente sul caso. Proprio come nelle estrazioni del lotto, non esiste una relazione tra le combinazioni di simboli visualizzate al termine di una rullata e quelle precedenti o successive.

La fortuna è l’unico fattore a determinare vincitori e perdenti. Potrebbe sembrare una realtà sconsolante, ma la verità è che l’equità dei giochi di fortuna, online e non, rappresenta un’importante garanzia per i giocatori: tutti i partecipanti hanno le stesse chance di vincere, indipendentemente da quando scelgono di puntare o di giocare.

Cos’è la fallacia del giocatore?

L’idea che un evento incontrollabile come l’esito di un rullata (o del lancio di una moneta, del tiro di un dado o di mano alla roulette) segua un qualche schema nasce da un errore logico conosciuto come “fallacia dello scommettitore”.

Questo termine indica quella tendenza, quasi innata, a voler trovare relazioni tra fatti tra loro del tutto slegati: il caso esemplare è rappresentato dai “numeri ritardatari” del Lotto o del Superenalotto; molti giocatori si convincono che i numeri che non sono stati chiamati da molto tempo abbiano, per forza di cose, probabilità sempre maggiori di uscire. Le cose ovviamente non stanno affatto così: la probabilità di uscita di uno specifico numero rimane sempre la stessa (nel Lotto, ad esempio, sarà pari ad 1 su 90).

I miti nati attorno ai casinò online

Nonostante il meccanismo di funzionamento segua logiche diverse, tanto le tradizionali slot da bar quando le innovative slot online rendono del tutto impossibile prevedere il momento in cui il gioco si prepara a pagare.

Nel caso delle slot online, a garantire l’aleatorietà dei giochi sono l’ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) e gli EVA (Enti di Verifica Accreditati) che si occupano della verifica delle caratteristiche delle piattaforme online e degli intrattenimenti proposti.

I casinò online in possesso di una concessione regolare – gli unici che consentono di giocare in modo sicuro – sono tenuti a proporre esclusivamente giochi equi.

In sostanza, ciò significa che alcuni dei più famosi miti nati attorno alle slot online risultano del tutto infondati. Ancora oggi, c’è chi sostiene che le piattaforme di gioco studino il comportamento degli utenti, per poi premiare (e convincere a continuare a giocare) quelli che spendono di più. Puntate più elevate, dunque, a lungo andare garantirebbero vincite maggiori.

Al di là della dubbia convenienza di questa soluzione (e se le vincite non fossero sufficienti a colmare le perdite?), agendo in questo modo un casinò online contravverrebbe alle norme che regolamentano il settore, correndo il serio rischio di perdere la sua concessione e veder distrutto il proprio business. Un rischio inutile, soprattutto considerando che tutti i casinò game sono progettati in modo tale da assicurare un margine preciso agli operatori.

Come giocare in modo consapevole per vincere di più

Dunque non esiste alcun “trucco” per aumentare le chance di vincita alle slot online?

In realtà, una buona conoscenza delle caratteristiche di questi giochi e delle differenze esistenti tra le tantissime versioni ormai disponibili nei grandi casinò online offre senza dubbio qualche spunto per limitare le perdite e massimizzare le vincite.

Ad esempio, ciascuna slot online presenta un diverso RTP (sigla che sta per “ritorno al giocare”). Cosa significa? Che alcune slot, statisticamente, restituiscono ai giocatori una porzione maggiore di quanto raccolto con le giocate.

Per legge, le slot presenti nei casinò online certificati ADM devono garantire un RTP minimo pari al 90%. Tuttavia, sfogliando con attenzione i cataloghi è possibile imbattersi in giochi dove questo valore sfiora addirittura il 100%.

Maggiore è l’RTP e minore è la quota della raccolta trattenuta dal concessionario. È giusto quindi affermare che questo tipo di slot pagano mediamente di più delle altre, nonostante le probabilità di vincita restino sempre le stesse.

Interessante anche la possibilità di avvantaggiarsi di slot con bassa volatilità. Di cosa si tratta? Una slot con bassa volatilità come questa del catalogo Snai è caratterizzata da vincite frequenti, che tuttavia elargiscono premi di importo contenuto.

Selezionando slot con bassa volatilità, quindi, aumenterà la frequenza dei premi, anche se sarà più complicato ottenerne di valore molto elevato.

Le slot online differiscono anche per il numero di linee di vincita. Si passa da slot simili a quelle da bar che ne presentano solamente una, fino a versioni con addirittura diecimila linee diverse. È abbastanza facile intuire che aumentando i possibili allineamenti, anche la frequenza delle vincite cresce. Il risvolto della medaglia, in questo caso, sta nel fatto che l’importo delle singole giocate risulterà maggiore: la puntata iniziale, infatti, va moltiplicata per ciascuna linea.

La situazione delle slot da bar

Il discorso non cambia nel caso delle slot da bar: anche in questo caso, non esiste alcuna tecnica per predire quando una macchinetta sta per pagare, almeno non legalmente.

Strategie quali quella dell’avvoltoio (appostarsi dietro ad altri giocatori nell’attesa che qualcuno rinunci per poi scegliere la slot che ancora non ha pagato) o quella basata sul suono prodotto dalle monete inserite (se il serbatoio è pieno allora la slot è pronta a pagare) si rivelano fondate su semplici congetture: una slot può richiedere centinaia di rullate prima di assegnare un premio, mentre quanto raccolto può essere rimosso in qualsiasi momento dall’esercente.

Le cose cambiano quando si prendono in considerazione alcune delle truffe scoperte negli ultimi anni e messe in atto da esercenti poco onesti o dalla criminalità organizzata.

Nel 2013, un servizio della trasmissione Le Iene portava a galla lo stratagemma adottato da alcuni gestori: collegando un piccolo apparecchio alle slot, veniva controllato lo stato del “ciclo di pagamento dell’apparecchio” e stabilito se questo fosse pronto o meno a pagare, per poi ovviamente approfittarne.

Ancor più gravi gli episodi di manomissione di schede destinate alle slot orditi da organizzazioni mafiose, finalizzati a trasmettere all’ADM falsi dati relativi al payout delle slot.

Fortunatamente, anche in seguito a questi episodi, i controlli sulla rete fisica delle slot sono stati rinforzati. Tuttavia, va detto che i livelli di controllo possibili per l’online difficilmente possono essere riprodotti, specie nel caso dei piccoli esercenti.

Conclusioni

Prevedere il comportamento delle slot machine è impossibile, ma d’altro canto, i meccanismi adottati per rendere equo e casuale l’esito di questi giochi mettono l’utente al riparo da truffe e raggiri, consentendo di divertirsi senza preoccupazioni ed in modo responsabile.

Add Comment

Click here to post a comment