primopiano

Vandali al Soccorso. Del Deo: “Una taglia sui responsabili di tali scempi”

Un vero e proprio attacco alla storia dell’isola e alla sua bellezza. Quello che è avvenuto nello scorso weekend deve essere condannato, davvero, su tutti i fronti.
“La chiesa del Soccorso, nota nel mondo per la sua bellezza e le sue particolari linee architettoniche bianche che si stagliano sul mare di Forio è, purtroppo, spesso presa di mira da veri e propri vandali di ogni età che la imbrattano con murales e disegni – commenta il sindaco di Forio, Francesco Del Deo, che si è subito attivato, per l’ennesima volta, per il ripristino dei luoghi – e provvediamo, anche più volte l’anno, a ritinteggiare l’intera area. Ciò che è avvenuto nei giorni scorsi è, decisamente, da condannare. Vedere sia le mura che i gradoni e il basolame che conduce alla chiesa imbrattati da scritte e disegni è il segno tangibile della deriva che questa società sta vivendo. Violare, in un modo così violento, un monumento simbolo di un territorio (classificato come seconda chiesa più bella del Mediterraneo), significa che stanno venendo a mancare i fondamentali valori di senso civico, di identità e rispetto dei luoghi e delle regole.”

Non esistono giustificazioni per quanto accaduto e, fin da subito, il sindaco Francesco Del Deo ha attivato gli uffici preposti per ripristinare, il prima possibile e senza danneggiare il monumento, lo stato dei luoghi.

“In questi casi è fondamentale la tempestività delle segnalazioni – aggiunge – per far sì che le forze dell’ordine possano intervenire e bloccare i vandali in azione, identificandoli e denunciandoli. Purtroppo fin troppo spesso vi è un velo di omertà che “protegge” chi compie tali atti illegali e non permette di giungere in tempi rapidi alla individuazione dei responsabili. Proprio per questo motivo il comune di Forio, grazie al “Patto per la sicurezza” stipulato alcune settimane fa per aumentare la sicurezza urbana, provvederà all’istallazione di un sistema di videosorveglianza che garantirà un maggiore livello di sicurezza sul territorio. Ma molto potrà ancora essere fatto se noi cittadini diventiamo custodi e guardiani del nostro territorio, proteggendolo e seguendo il senso di civiltà che, ad oggi, è sempre più difficile da vedere. Ogni cittadino, rispettando le regole, compie un passo in più verso la cura del territorio ed anche denunciando chi lo deturpa, collabora alla risoluzione di questi problemi. Al giorno d’oggi, attraverso il proprio smartphone, ad esempio, è possibile fotografare e segnalare ciò che avviene in strada e collaborare, così, tutti insieme, al miglioramento del territorio e degli atteggiamenti di chi lo vive.”

Anzi, il Sindaco lancia una iniziativa del tutto personale consegnando una “taglia” di 500,00 euro a chi fornirà prove atte ad individuare i responsabili di tali scempi, ivi compresi l’abbandono di rifiuti ingombranti sul territorio foriano. Naturalmente il nome del “collaboratore” non verrà reso noto.

“Speriamo che questa nuova iniziativa possa far amare di più il nostro territorio. Tutti noi dobbiamo diventare custodi e guardiani della nostra isola” conclude il Sindaco Francesco Del Deo.

Foto davide laezza

(comunicato stampa)

Tags

8 Comments

Click here to post a comment

  • Veniamo da decenni di lassismo, mo’ Francischiello si sveglia e vuole mettere la taglia.
    Siede in consiglio comunale dal 1976, ha fatto il sindaco per 5 anni, si è circondato di tirapiedi incapaci, ha trasformato Forio in una piccola Varcaturo, e mo’ bell e buon vuole mettere la taglia…

  • Una taglia ?
    E che é lo sceriffo del west?
    Cerca gli spioni …ha il suo fidato vice ……
    Forio é abbandonata e in particolare Monterone.
    Perché non controlla la notte il bar dei deleritti ubriaconi?

    • Scusate ma monterone fa parte ancora di forio ? Perché non c è neanche un bianco… ma il sindaco lo sa sa che esistono le telecamere?

  • Perché’non mette anche una taglia su chi ”suona”più’volte a settimana anche oltre la mezzanotte a volumi altissimi ?