primopiano

Un solo pensiero «Enk vive» La tragedia di Francesco, Ischia in lutto

Grave incidente stradale nella notte a Ischia. La Fiat Panda guidata da Davide Elia travolge il Paggio Liberty 50 di Francesco Taliercio

Ida Trofa | Dolore, tanto dolore, per la morte del giovane Francesco Taliercio. Un’isola in lutto. Innumerevoli le iniziative, gli slanci di cordoglio e vicinanza al dolore della famiglia, non si contano le manifestazioni, i tributi personali al ricordo della bella anima di Francesco. La vastità del dramma ha sconvolto, nel profondo, la comunità isolana unità da un anelito condiviso, uno strazio che non si placa per la morte, assurda e inaccettabile, di un ragazzo nel fiore degli anni.
Sospese attività elettorali, annullati gli eventi politici a Casamicciola. Festeggiamenti in tono minore per Santa Restituta. Fiaccolate, striscioni, fiori e messaggi personali per Francesco: un tributo senza precedenti.

Lutto cittadino a Lacco Ameno, “Santa Restituta“ spegne fuochi e musica
Uno strazio che aumenta con il passare delle ore, sospesi gli happening elettorali in maniera trasversale, il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale, ha dichiarato il lutto cittadino per la morte del 17enne lacchese rimasto ucciso nell’incidente di giovedì notte ad Ischia, nella zona di Sant’Alessandro nello scontro con la Fiat Panda guidata da Davide Elia.
“Il Sindaco e l’Amministrazione tutta partecipano al dolore della famiglia Taliercio per la tragica scomparsa del caro Francesco.Per la giornata dei funerali verrà proclamato il lutto cittadino. Nel tardo pomeriggio si è tenuta una riunione presso la sagrestia della Basilica di Santa Restituta dove, alla presenza del Parroco Sac. Gioacchino Castaldi e del Sindaco Giacomo Pascale, a seguito della tragica scomparsa del giovanissimo Francesco Taliercio il Comitato per i festeggiamenti di Santa Restituta ha deciso di annullare tutti i fuochi pirotecnici previsti già da stasera 10 maggio e fino al 16 maggio, compreso lo spettacolo che normalmente si tiene la sera del 16 maggio alla fine della sacra rappresentazione del martirio e dell’arrivo della Santa nella baia di San Montano. Il Sindaco ha inoltre disposto che per l’intera durata della festa e fino al loro definitivo smontaggio, le giostre funzioneranno senza musica”.

Il calcio, per Francesco fiaccole e striscioni in centro a Lacco Ameno: “ENK VIVE”
Anche il Lacco Ameno Calcio, società nella quale ha iniziato a dare i suoi primi calci al pallone, ha espresso il suo dolore e lo ha fatto prima attraverso un messaggio: “L’Asd Lacco Ameno Calcio è in lutto per la morte di Francesco Taliercio e partecipa con grande affetto al dolore insopportabile della famiglia e degli amici” e poi, organizzando nella prima serata di ieri sul corso Angelo Rizzoli di Lacco Ameno e poi su piazza Santa Restituta un flash mob voluto dai tifosi del Lacco Ameno. Per Francesco fumogeni accesi sul molo e uno striscione “La Lacco Ultras ti saluta a modo suo ENK Vive” poi un lungo applauso di commiato prima di sciogliere il corteo.

“Tecno” T-Shirt, fiori, ceri, santini e lettere di affetto sul luogo della tragedia
Anche sul luogo della tragedia al KM 29 della SS 270 non mancano le testimonianze di affetto e di dolore per il centauro vittima di quella maledetta strada e di una fato beffardo e crudele. La sua morte ha lasciato una traccia indelebile. Ceri, l’immancabile immagine di Santa Restituta e persino una “tecno” t-shirt, una maglietta personalizzata con la musica del cuore, li dove il corpo esanime di Francesco è stato raccolto dopo la sua terribile morte. Fiori, tanti fiori, in quel posto maledetto dove ha esalato il suo ultimo respiro Francesco Taliercio e l’immancabile messaggio “Ti Voglio Bene“ lasciato da Christian con un bellissimo mazzo di fiori bianco.
Intanto c’è attesa per conoscere gli esiti dell’esame autoptico e soprattutto sapere la data, il giorno in cui il copro di Francesco sarà restituito ai suoi cari per l’ultimo saluto con la celebrazione delle esequie. La salma custodita presso l’obitorio del II Policlinico di Napoli potrebbe essere sottoposta ad autopsia già lunedì, mentre venerdì è stato nominato dal Magistrato incaricato il CTU titolare delle perizie.

Tags

Add Comment

Click here to post a comment