primopiano

“Tutti a Ischia. Stop G7”, monta la polemica contro il Ministro Minniti

Mentre Ischia si prepara ad accogliere i big che parteciperanno all’atteso G7 dei Ministri dell’Interno in programma per il prossimo 19 e 20 ottobre, monta la polemica nei gruppi organizzati.

A Napoli e in provincia, infatti, non sono poche le proteste e le manifestazioni organizzate in concomitanza all’importante riunione delle dieci delegazioni (oltre a quelle facenti parte del G7, vale a dire Stati Uniti, Giappone, Germania, Francia, Regno Unito, Canada e Italia, infatti, ci saranno due delegazioni in rappresentanza dell’Unione Europea ed una dell’Interpol).

Attraverso il web ed alcuni manifesti apparsi in strada, infatti, si apprende che per il giorno 19 ottobre alle ore 09.00 vi sarà un raduno in piazza Municipio a Napoli intitolato “Tutti a Ischia Stop G7”. Una manifestazione popolare per dire “no” ai decreti del Ministro Minniti e non solo.

Resta, quindi, molto alta l’attenzione delle forze dell’ordine in questi giorni che precedono l’importante evento internazionale.

 

I TEMI

Tema fondamentale sarà la sicurezza al tempo della rete; il ruolo fondamentale del web nelle nuove minacce terroristiche pone come fondamentale la questione di un’alleanza fra le principali democrazie del mondo e i grandi provider. Punti fondamentali di una delle agende più importanti al mondo, confermati dal ministro dell’Interno, Marco Minniti. Temi, questi, che sono stati molto importanti durante i lavori del vertice del G7 di Taormina e che saranno affrontati anche durante il G7 dei ministri dell’Interno isolano.

“Dobbiamo fare dei passi avanti e questi si possono fare attraverso una grande alleanza fra le grandi democrazie del mondo e i grandi provider: la cosa migliore in questi casi è una cooperazione effettiva”, ha affermato il ministro dell’Interno.

Tags

5 Comments

Click here to post a comment

  • Come previsto. Questo G7 creerà altri disagi a Ischia, oltre quelli del terremoto.
    Rischieremo di finire di nuovo sulle prime pagine dei giornali per scontri, repressioni, manifestazioni, vetrine sfasciate, ecc.
    Per non parlare di zone rosse e limitazioni alla mobilità.
    Ma poi, sti antagonisti, sono sempre pronti a fare ammuina?

  • Una marea di chiacchiere antiterrorismo sul web…. stronzate per coprire l incapacità di governare un paese. Iniziate a rompergli il cul… a questa gente sopratutto in Italia con pene certe non con una giustizia inesistente e questi vengono a fare i cazz.. loro nel nostro paese come quando vanno in un WC pubblico.

  • A questi sedicenti antagonisti ( co portafoglio e papà) possiamo solo dire: statv a casa vost. Ad Ischia abbiamo già i problemi nostri, non siete per nulla bene accetti.