primopiano

Sisma: 21 agosto 2018 l’anniversario a metà

Ida Trofa | Per quanto concerne il prossimo anniversario del terremoto a Casamicciola e Lacco Ameno i sindaci, ieri, hanno reso noto di aver convocato due consigli disgiunti. L’ennesima figuraccia confezionata in meno di 24 ore. Prima Lacco Ameno e poi Casamicciola hanno annunciato un “Consiglio comunale straordinario”.
Lacco Ameno il 21 agosto prossimo si riunirà al Municipio di Piazza Santa Restituta con la presenza del Capo della Protezione Civile e dei Commissari straordinari per l’emergenza, arch. Giuseppe Grimaldi, e quello per la ricostruzione, dott Carlo Schilardi per discutere un solo argomento all’ordine del giorno: “Mozione al Governo per l’adozione di provvedimenti urgenti in relazione al sisma del 21 agosto 2017”.
Casamicciola, invece, alle 16.30 parlerà al Capricho sempre di un solo argomento. Uno sterile: “Sisma 21 agosto 2017”. La seduta che a lungo è stata incerta di terrà in sessione straordinaria ed in seduta pubblica, ma non sarà in seduta congiunta con Lacco Ameno come, invece, avevano proposte le opposizioni. Uno sgarro politico che, come sempre, colpirà solo la comunità.
Un’altra pagliacciata firmata Casamicciola, se non correranno ai ripari. Non si comprende, infatti, cosa di diverso dovrebbero deliberare i due consessi riuniti a poche ore di distanza, cosa richiederà Casamicciola rispetto a Lacco e, soprattutto, non si comprende il senso istituzionale e chi dovrebbe essere presente in quel della riattata sede Municipale di Piazza Marina.
“C’è molto rammarico per il mancato consiglio congiunto. Una occasione persa” ha evidenziato, senza mezzi termini, l’ex sindaco Luigi Mennella.
Al consiglio di Lacco Ameno saranno presenti il direttore della Protezione Civile, Angelo Borrelli e il commissario per la ricostruzione Carlo Schilardi e il commissario per l’emergenza Giuseppe Grimaldi, lo ha annunciato il sindaco Pascale: “Ho provveduto a convocare il consiglio comunale il giorno martedì 21 agosto alle ore 15,00 prossimo (anniversario del sisma che colpì anche il nostro territorio) – scrive Pascale – per relazionare in merito a quanto fatto e soprattutto per quanto ci resta ancora da fare. Saranno con noi il commissario all’emergenza Arch. Giuseppe Grimaldi il CDP di protezione civile Dott. Angelo Borrelli e il commissario per la ricostruzione Dott. Carlo Schilardi che ringrazio sin d’ora a nome della Nostra comunità per la sensibilità dimostrata accettando l’invito. Avremo modo di rappresentare a loro e quindi a tutti i livelli istituzionali competenti le istanze dei nostri concittadini e le richieste di quelle norme ormai urgenti ed indifferibili di cui le Nostre comunità hanno bisogno in questa fase e nella fase di ricostruzione tanto e ancora attese. Saremo presenti lo stesso giorno alle 20.57 in piazza Marina a Casamicciola Terme per la Santa messa officiata dal Nostro Vescovo Pietro Lagnese”.
Sulle commemorazioni annunciate che terranno fuori la parte alta del paese, escludendo ancora i luoghi martoriati e colpiti, la gran parte della popolazione terremotata, ghettizzata cosi come è stata ghettizzata la zona rossa, ha già annunciato il suo dissenso.
Le celebrazioni ufficiali saranno disertate. Mentre le vittime del terremoto saranno ricordate in privato. “Una buona parte dei terremotati non parteciperà a questo ennesimo sgarro alla comunità e non vuole essere nominato né vuole che si parli a loro nome” ci ha dichiarato la combattiva e coriacea Assunta!
Sul fronte lacchese la proposta che andrà al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a tutti i ministeri del Governo sarà consegnata, anche brevi manu, al dottor Borrelli ed ai commissari Schilardi e Grimaldi con i quali i consiglieri potranno interloquire in merito alle cose fatte e a quelle che si ci accinge a fare sulla sorta di una articolata richiesta di norme che l’amministrazione Pascale intende avanzare al governo.
“Riteniamo fondamentale l’incontro istituzionale con i nostri referenti, anche e soprattutto attraverso loro che sono i nostri riferimenti nominati dal governo, potremo scendere nei dettagli tecnici con la costituzione del tavolo o come vorrà indicare Schilardi e quanti coinvolti nel prosieguo di questo difficilissimo cammino“- cosi ha sottolineato Giacomo Pascale.

www.ildispari.it

Tags

Add Comment

Click here to post a comment